Sociale

Approvato il bilancio di previsione 2019: solidarietà, cultura e lavori pubblici gli obiettivi per il prossimo anno

COMUNICATO STAMPA

APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2019

Solidarietà, cultura e lavori pubblici: gli obiettivi del prossimo anno

Morciano di Romagna, 7 dicembre 2018 – Conferma degli incentivi a favore delle fasce più deboli, introduzione di fasce ISEE per i servizi a domanda individuale, contenimento delle spese fisse della macchina comunale. Sono questi alcuni dei punti salienti contenuti nel bilancio di previsione per l’anno 2019, approvato nella giornata del 6 dicembre dal Consiglio comunale di Morciano di Romagna. La seduta si è aperta con l’insediamento del consigliere comunale Pierluigi Autunno (Morciano Futura) in sostituzione della dimissionaria Michela Morganti.

Tariffe a domanda individuale. La novità principale, rispetto agli anni scorsi, riguarda l’introduzione di quattro fasce ISEE per refezione scolastica e centri estivi e di tre fasce ISEE per l’asilo nido. L’obiettivo è quello di ridurre i costi offrendo un aiuto concreto alle famiglie maggiormente in difficoltà dal punto di vista economico, consentendo loro di accedere ai servizi educativi e scolastici fondamentali. L’iniziativa, condivisa con CGIL-CISL e UIL, consentirà una maggiore equità contributiva da parte delle famiglie sull’intero versante dei servizi offerti dal comune. Invariate le tariffe per l’edizione 2019 di San Gregorio con alcune riduzioni a favore degli hobbisti e dei commercianti in sede fissa.

Contenimento dei costi della macchina comunale. Anche nel 2019 la Giunta del sindaco Giorgio Ciotti intende portare avanti l’opera di efficientamento della macchina comunale e di contenimento dei costi fissi dell’ente con lo scopo di dirottare risparmi e maggiore risorse verso i servizi per la cittadinanza. A tal proposito è stata ridotta del 10% l’applicazione alla parte corrente del bilancio dei proventi da oneri di urbanizzazioni: questi risparmi  potranno quindi essere impiegati per attività a favore di manutenzione del territorio e verde pubblico. Limitata anche la spesa per il personale, non essendo state previste nuove assunzioni.

Pressione fiscale. Uno degli obiettivi primari dell’amministrazione è quello di non aggravare ulteriormente il carico fiscale sui cittadini morcianesi recuperando solo in alcuni casi il tasso programmato d’inflazione così come previsto dalle norme vigenti. L’addizionale IRPEF non subirà incrementi, mentre è stata riconfermata la soglia di esenzione a 13mila euro.

Lavori pubblici. Il Comune, a fronte delle ristrettezze di bilancio e dei tagli ai trasferimenti, intende dare priorità a progetti ed opere che potranno essere co – finanziate grazie a finanziamenti pubblici. Manutenzione delle strade, riqualificazione di piazze e aree urbane, impianti sportivi e verde pubblico sono le tipologie di intervento in cima all’agenda dell’amministrazione comunale.

Recupero dell’evasione. Proseguirà, anche nel 2019, l’attività di lotta all’evasione fiscale. A tal proposito, già nel 2018, il Comune ha disposto il potenziamento dell’ufficio Tributi con l’inserimento di una nuova unità di personale. L’attività svolta ha permesso il recupero di 50mila euro di imposte non versate.

Esenzioni e agevolazioni. Il Comune, in un’ottica di equità sociale e di sostegno alle fasce più deboli, ha stanziato un fondo di 18mila euro per aiutare le famiglie in condizione di bisogno a far fronte al pagamento della Tari (tassa sui rifiuti). Riconfermato anche il progetto ‘Diamoci una mano’ (sconti per mensa scolastica, trasporto, centri estivi, etc.)

Contributi per le imprese. L’amministrazione comunale metterà a disposizione degli esercenti (bar, ristoranti, etc.) 7.500 euro a fondo perduto per la realizzazione o l’adeguamento di dehors in base alle tipologie e ai materiali indicati dal regolamento comunale. In accordo con le associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti, CNA e Confartigianato si sperimenterà un regolamento per ridurre i costi di avvio alle aziende di nuova costituzione.

Sostegno all’associazionismo. Incrementati i fondi a sostegno delle associazioni locali per le attività da loro assicurate quali eventi, sostegno alle fragilità, giovani, sport e anziani. Contributi sono previsti su base progettuale al fine di sostenere particolari emergenze nel mondo dei giovani, della scuola, cultura, terza età.

Il 2019 vedrà forti investimenti in cultura, da un lato per migliorare gli spazi pubblici utilizzati, dall’altro per potenziare le proposte culturali e sociali già in essere e per confermare attività sperimentate nel corso del 2018 quali il percorso teatrale Blu Morciano (Teatro adulti) e il Nido di Formica (Teatro giovani).

Centro per le famiglie distrettuale – Calendario incontri dicembre

“Quello che gli adolescenti non possono dire” – Incontro per le famiglie

“Quello che gli adolescenti non possono dire…” – Incontro organizzato dal Centro distrettuale per le famiglie di Riccione – Giovedì 22 Novembre ore 20.45 (ex Lavatoio): a cura della dottoressa Gloria Nobilini, psicologa, e dell’attore Marcello Franca

Avviso pubblico progetto “DIAMOCI UNA MANO” – anno 2018

AVVISO PUBBLICO

Progetto “DIAMOCI UNA MANO” – ANNO 2018

(PDZ 2018-20)

La domanda deve essere presentata entro le ore 13,00 del 10 dicembre 2018 all’Ufficio Protocollo del Comune di Morciano di Romagna sul modulo allegato all’avviso.

AVVISO

Insediata la cabina di regia per l’inclusione sociale di Morciano di Romagna

Insediata la cabina di regia per l’inclusione sociale di Morciano di Romagna: Comune, scuole, associazioni e operatori del sociale scendono in campo a favore di bambini e ragazzi con fragilità

*******

Si è insediata in data odierna la cabina di regia dedicata al tema dell’inclusione sociale promossa dal sindaco di Morciano di Romagna Giorgio Ciotti. L’iniziativa prevede la partecipazione delle istituzioni scolastiche del territorio (istituto comprensivo ‘Valle Del Conca’, istituto superiore ‘Gobetti’ e istituto ‘Maestre Pie), della cooperativa Millepiedi (responsabile dei GET, Gruppi Educativi Territoriali) e delle associazioni del terzo settore attive a Morciano (Ali di Farfalle e Giardino di Voltaire). All’incontro erano presenti: Giorgio Ciotti (sindaco di Morciano), Andrea Agostini (vice-sindaco), Rosina Martella (assessore alle Politiche sociali), Sabrina Sorci (coordinatrice gruppo di lavoro cultura e politiche giovanili), Debora Natili (coordinatrice area minori cooperativa Millepiedi), Tania D’Achille (educatrice cooperativa Millepiedi), Patrizia Pincini (dirigente scolastica I.C. Valle Del Conca), Maria Rosa Gostoli, Monia Talacci e Giovanni Martone (I.C. Valle Del Conca), Daniela Zappelli e Tiziana Di Giacomi (istituto superiore Gobetti), Chiara Signorotti (Ali di farfalle).

L’obiettivo è quello di sottoscrivere un protocollo di intesa triennale che individui le varie attività curriculari ed extracurriculari che si andranno a realizzare già a partire dall’anno scolastico 2018/2019. “Una priorità per l’amministrazione comunale di Morciano – dichiara il sindaco Ciotti – visti anche i cambiamenti normativi in materia di politiche sociali che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2019 e che rivoluzioneranno i rapporti tra scuole e Comune e tra scuole e Ausl. Non dimentichiamo, infatti, che Morciano può contare su una popolazione studentesca di circa 1.500 ragazzi, in proporzione una delle più alte della Regione. Con l’incontro di oggi abbiamo voluto intraprendere un percorso di co – progettazione degli interventi e delle sinergie che parte da una lettura attenta dei bisogni sociali del territorio. Il tutto inserito all’interno del quadro del Piano socio sanitario distrettuale”. L’avvio degli interventi è previsto per lunedì 5 novembre quando verranno messe in campo attività di studio e recupero scolastico in itinere, attività di gioco e socializzazione, rafforzamento delle capacità di studio per i ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento, giochi educativi, rafforzamento dell’autostima, nonché delle attività di orientamento per i ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado.

Due i progetti già messi in cantiere dalla cabina di regia, a cui si aggiunge la riconferma del GET (Gruppo Educativo Territoriale) della cooperativa Millepiedi: un potenziamento delle attività a sostegno di minori Dsa e un progetto ‘ponte’ dedicato agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado e delle classi prime della scuola superiore.

AVVISO PUBBLICO PER L’ATTIVAZIONE DI SPECIFICI INTERVENTI IN AMBITO SOCIALE DI SUPPORTO AI SERVIZI SCOLASTICI E BIBLIOTECARI COMUNALI MEDIANTE FORME DI CO-PROGETTAZIONE CON ENTI DEL TERZO SETTORE

AVVISO PUBBLICO ATTIVAZIONE SPECIFICI INTERVENTI

Soggiorno termale a Bagno di Romagna – Iscrizioni

l’Unione della Valconca, al fine di favorire la socializzazione, l’aggregazione e la
partecipazione a diversi momenti collettivi, anche a scopo preventivo e di tutela della salute e
del benessere organizza un Soggiorno Termale per anziani.
La località prescelta è Bagno di Romagna, località termale unica ai piedi dell’Appennino
tosco-romagnolo, ai limiti del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

da Domenica 7 Ottobre a Sabato 20 Ottobre 2018

Il costo per i residenti a carico di ogni utente sarà di € 360.00 e comprenderà:
– soggiorno in pensione completa in hotel 3 stelle, situato nelle vicinanze delle Terme, in
camera doppia per 14 giorni e 13 notti;
– trasporto di andata e ritorno con unica partenza dalla P.zza Risorgimento di Morciano
di Romagna.
Il pagamento dovrà essere effettuato direttamente in albergo.
L’Unione provvederà autonomamente al versamento della differenza.
Le iscrizioni dovranno essere effettuate presso l’Unione della Valconca o il Comune di
residenza, entro e non oltre il giorno mercoledì 5 settembre 2018.
A tal fine dovrà essere consegnata al Comune di residenza o direttamente all’Unione della
Valconca, la seguente documentazione:
1. modulo di iscrizione compilato e firmato;
2. il certificato medico di idoneità psico-fisica alla partecipazione al soggiorno termale in
questione.
Per fruire delle cure termali i partecipanti dovranno munirsi della prescritta impegnativa
medica per accedere alle cure tramite il pagamento del solo ticket sanitario.
Si informano i Gentili Utenti che il Soggiorno Termale avrà luogo solo al raggiungimento di
almeno 20 iscrizioni.

Via Colombari n. 2 – 47833 Morciano di Romagna
tel. 0541/857790 – fax 0541/851014

Scarica la locandina 2018

Scarica il modulo iscrizione 2018

Allegati

187 visite

torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi