Sociale

Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione anno 2019 – Elenco beneficiari

Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione anno 2019 – Elenco beneficiari

Con Determinazione Dirigenziale n. 653 del 27.05.2020 sono stati individuati i beneficiari del Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione di cui agli artt. 38 e 39 della L.R. 24/2001 per l’anno 2019.

 

Si pubblicano di seguito:

– all.to A elenco domande ammissibili;

– all.to B elenco domande non ammissibili;

– all.to C elenco beneficiari.

Allegati

Al via le richieste del reddito di emergenza

🔴È da oggi attivo il servizio per la presentazione delle domande di Reddito di Emergenza sul sito INPS.
📌Si tratta di una misura straordinaria di sostegno al reddito introdotta per supportare i nuclei familiari in condizioni di difficoltà economica causata dall’emergenza epidemiologica da COVID-19.
☑️Le domande dovranno essere presentate all’Inps esclusivamente in modalità telematica entro il 30 giugno 2020, autenticandosi con PIN, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica.
☑️Per la presentazione della domanda ci si potrà avvalere anche degli istituti di patronato.

Previsto dal DL 34/2020 per supportare i nuclei familiari in difficoltà economica a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, il Reddito di Emergenza (Rem) è subordinato al possesso dei requisiti di residenza, economici, patrimoniali e reddituali indicati nell’articolo 82 del decreto:
Requisiti: a) residenza in Italia, verificata con riferimento al componente richiedente il beneficio; b) un valore del reddito familiare, nel mese di aprile 2020, inferiore ad una soglia pari all’ammontare di cui al comma 5;

(Il comma 5 prevede:Ciascuna quota del Rem e’ determinata in un ammontare pari a 400 euro, moltiplicati per il corrispondente parametro della scala di equivalenza di cui all’articolo 2, comma 4, del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, fino ad un massimo di 2, corrispondente a 800 euro, ovvero fino ad un massimo di 2,1 nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizioni di disabilita’ grave o non autosufficienza come definite ai fini ISEE.)

c) un valore del patrimonio mobiliare familiare con riferimento all’anno 2019 inferiore a una soglia di euro 10.000, accresciuta di euro 5.000 per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di euro 20.000. Il predetto massimale e’ incrementato di 5.000 euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente in condizione di disabilita’ grave o di non autosufficienza come definite ai fini dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159; d) un valore dell’ISEE inferiore ad euro 15.000.

Fondo regionale per l’accesso alle abitazioni in locazione

La domanda per l’ammissione dovrà essere consegnata, compilata unicamente sul modulo allegato , a partire
dal giorno lunedì 13.01.2020 con scadenza il giorno venerdì 28.02.2020.

Le domande possono essere avanzate via PEC all’indirizzo protocollo@pec.comune.morcianodiromagna.rn.it oppure trasmesse con Raccomandata a Comune di Morciano di Romagna, Piazza del Popolo 1, in questo caso fa fede la data di invio.

Per l’annualità 2019 il fondo regionale per l’accesso alle abitazioni in locazione è finalizzato alla concessione di contributi integrativi ai conduttori per il pagamento dei canoni di locazione nel mercato privato.

Il contributo riguarderà n. 4 mensilità di canone d’affitto per un massimo di € 2.000,00.
L’assegnazione del contributo avverrà scorrendo la graduatoria, fino ad esaurimento dei fondi disponibili.
L’ambito territoriale dei bandi è sovracomunale e comprende tutti i Comuni del Distretto socio-sanitario di Riccione. La graduatoria sarà unica per l’intero ambito.
Tale contributo sarà attribuito in applicazione dei seguenti criteri:

1) DESTINATARI E REQUISITI
Sono ammessi all’erogazione dei contributi i soggetti che alla data della presentazione della domanda sono in possesso dei seguenti requisiti:
A1) Cittadinanza italiana;
oppure
A2) Cittadinanza di uno stato appartenente all’Unione Europea;
oppure
A3) Cittadinanza di uno stato non appartenente all’Unione Europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno annuale o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D.Lgs. n. 286/1998 e successive modifiche.
B) Residenza nell’alloggio oggetto del contratto di locazione o dell’assegnazione.
C1) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate, sono ammessi a contributi i contratti con la relativa imposta pagata;
oppure
C2) titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa con esclusione della clausola della proprietà differita La sussistenza della predetta condizione deve essere certificata dal  appresentate legale della Cooperativa assegnante;
oppure
C3) assegnazione di un alloggio comunale alle seguenti condizioni:
a) contratto stipulato ai sensi della Legge n. 431/98, della Legge n. 392/78 (“equo canone”) e della Legge n. 359/1992 (“Patti in deroga”);
b) titolarità di una concessione amministrativa d’uso di un alloggio acquisito in locazione sul mercato privato dal Comune oppure da società o agenzie appositamente costituite a questo scopo dal Comune stesso a condizione che il canone d’uso mensile sia almeno pari all’ammontare del canone di locazione corrisposto al proprietario dell’alloggio dal Comune oppure dalle società o agenzie di cui sopra.
La sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal Dirigente comunale competente oppure dal legale rappresentante della società o agenzia assegnante.
D) Il valore ISEE del nucleo familiare deve essere compreso tra €. 3.000,00 (Valore minimo) e €. 17.154,00. Il valore ISEE da prendere in considerazione è quello così detto “ordinario” per le prestazioni sociali, in corso di validità.
E) Canone mensile di affitto, comprensivo delle rivalutazioni ISTAT ed escluse le spese condominiali, non superiore a €. 700,00;

Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura del bando allegato.

 

In allegato il bando completo ed il modulo di domanda

Allegati

A Morciano un centro di incontro per cittadini con lieve compromissione cognitiva e di memoria

Un aiuto concreto per cittadini con lieve compromissione cognitiva e di memoria. Sono due le iniziative promosse dal Comune di Morciano di Romagna e realizzate dall’Associazione Alzheimer di Rimini in collaborazione con l’Azienda Usl della Romagna (attraverso il Centro per i Disturbi cognitivi e demenze) grazie anche ai finanziamenti del Fondo regionale per la non autosufficienza e del Piano di zona per la salute e il benessere sociale del distretto di Riccione. L’obiettivo è quello di offrire, attraverso il supporto di professionisti del settore, uno spazio di ascolto e orientamento sul deterioramento cognitivo, andando a stimolare le risorse mantenute mediante attività personalizzate.

La prima iniziativa, denominata “Scaramaz Cafè”, si svolgerà il lunedì (a partire , dalle 9 alle 12, presso il Centro ricreativo (via Mazzini 3/5) e avrà come referente la psicologa e psicoterapeuta Barbara Caroline Petrelli.

Il mercoledì (a partire dal 27 novembre), dalle 9.30 alle 15.30, il Centro ricreativo (via Mazzini 3/5) ospiterà invece il Centro di incontro con la psicologa e psicoterapeuta Manuela Boschetti. Il Centro di incontro è indicato per persone con deterioramento cognitivo lieve e problemi di memoria, mentre lo ‘Scaramaz Cafè” è indicato per persoe con deterioramento cognitivo moderato.

Caregiver Day 2019 – “Aiutare chi aiuta” – Morciano di Romagna 7 Giugno 2019

Promuovere il ben-essere di chi si prende cura di una persona non autosufficiente

Caregiver Day 2019

 MORCIANO DI ROMAGNA     Venerdì 7 giugno  ore 17,30

Centro sociale Mercurio         Via Roma, 77

Aiutare chi aiuta:

prendersi cura e ben-essere dei familiari di persone

con malattie cronico degenerative

Interverranno:

Claudia Giacobbi, Associazione Italiana Parkinsoniani Sezione di Rimini e Riccione;

Carlo Pantaleo, Coordinatore progetti sociali generativi e Caregiver Day;

Francesca Vescovelli, psicologa clinica e psicoterapeuta.

Testimonianze di familiari e volontari.

A cura dell’Associazione Italiana Parkinsoniani Sezione di Rimini e Riccione,

Associazione Ali di Farfalle e Centro sociale Mercurio.

 Prendersi cura di una persona non autosufficiente: come e quali effetti si producono se si riconosce il ruolo, si aiuta a sostenerne il carico assistenziale e a promuoverne il benessere nella Malattia cronica e nella Malattia di Parkinson?

Se ne tratterà all’incontro pubblico nel Comune di Morciano di Romagna venerdì 7 giugno  ore 17,30 presso il Centro sociale Mercurio in Via Roma, 77. Il titolo è  “Aiutare chi aiuta: prendersi cura e ben-essere dei familiari di persone  con malattie cronico degenerative. Interverranno: Claudia Giacobbi, Associazione Italiana Parkinsoniani Sezione di Rimini e Riccione;  Carlo Pantaleo, Coordinatore progetti sociali generativi e Caregiver Day; Francesca Vescovelli, psicologa clinica e psicoterapeuta. Testimonianze di familiari e volontari. L’iniziativa è a cura dell’Associazione Italiana Parkinsoniani Sezione di Rimini e Riccione, Associazione Ali di Farfalle e Centro sociale Mercurio.

Continua così il programma del Caregiver Day 2019 nei diversi Comuni della provincia di Rimini che al caregiver familiare dedica queste iniziative come previsto dalla legge regionale 2/2014, al fine di riconoscere l’importante ruolo che svolge e, al contempo, farlo sentire meno solo. Lo scopo è sensibilizzare la comunità sul valore sociale di chi volontariamente, in modo gratuito e responsabile, si prende cura di una persona cara consenziente in condizioni di non autosufficienza o con necessità di ausilio per lunga durata. Come previsto dalle legge è un’azione di informazione, sensibilizzazione e partecipazione con la collaborazione degli enti locali e delle Aziende sanitarie, valorizzando la partecipazione del terzo settore.  Ogni anno i familiari partecipano attivamente,  si informano delle esperienze provenienti dai singoli territori al fine della diffusione delle buone pratiche, si documentano e ricevono stampe con le iniziative e progetti di valorizzazione e supporto dei caregiver familiari.

Nell’incontro saranno descritti i risultati delle ricerche condotte dall’Associazione Parkinsoniani sezione di Rimini e Riccione in collaborazione con l’Università di Bologna e la struttura riabilitativa di Riminiterme. Inoltre, sulla base dei dati emersi dalle ricerche, verranno descritti gli interventi organizzati e realizzati dall’Associazione nella provincia di Rimini e in particolare nei comuni di Morciano e Riccione. Infine, interverranno coppie di pazienti e caregiver per descrivere la loro personale esperienza di malattia e di membri attivi dell’Associazione.

In particolare, la ricerca realizzata parte dal presupposto che il ruolo dei caregiver di persone che soffrono di patologie organiche croniche comporti spesso un notevole carico di stress e sofferenza psicologica. Tuttavia, nonostante queste condizioni critiche, sembra si possano attivare risorse personali come la crescita psicologica, la speranza e la spiritualità, che proteggono sia la salute fisica che quella mentale di caregiver e assistiti. Gli interventi sono basati sul riconoscimento e la valorizzazione delle emozioni positive e gestione dello stress, sul rilassamento e sulla promozione del benessere psicofisico. Queste tecniche all’estero sono già molto utilizzate e studi scientifici ne hanno dimostrato l’efficacia per le persone. Si offriranno così anche quest’anno indicazioni utili sui servizi, i progetti e le attività in atto nel territorio e al contempo di coinvolgere la cittadinanza a questi temi, proprio per evitare il rischio di isolamento. Queste giornate dedicate al caregiver familiare sono promosse dall’Ufficio di Piano del Distretto di Riccione e sostenute dal volontariato attivo in ambito socio-assistenziale, con ente capofila l’associazione Alzheimer Rimini. L’obiettivo è dunque sensibilizzare, informare, formare e partecipare il più possibile offrendo le informazioni aggiornate, i contatti utili ed esperienze significative. L’iniziativa si è potuta realizzare grazie alla stretta collaborazione con Ausl Romagna, i Comuni di Riccione, Cattolica, Morciano di Romagna, Montescudo – Monte Colombo, Coriano, San Giovanni in Marignano, Saludecio, con il patrocinio della Provincia di Rimini e della Regione Emilia-Romagna.

 

Nasce a Morciano un nuovo spazio polifunzionale dedicato a giovani, cultura e socializzazione: in via Mazzini arriva ‘Officina 18’

Un nuovo contenitore polifunzionali dedicato ai giovani (e non solo) di Morciano di Romagna. Un luogo dove cultura e socializzazione sono gli ingredienti fondamentali e dove sogni e idee possono prendere vita. E’ attivo già da alcune settimane il progetto ‘Officina 18’, promosso dall’associazione Hall of Music in collaborazione con altre realtà del territorio: Il giardino di Voltaire, Ali di Farfalle, Centro Sociale Mercurio, Il Giardino delle Idee, Non solo senegalesi. ‘Officina 18’ nasce all’interno dei locali del centro giovani di via Mazzini, struttura che è stata oggetto di un bando pubblico indetto nei mesi scorsi dal Comune. Sabato 6 aprile, a partire dalle 15.30, si terrà l’open day della struttura. Alle 17 pizza per tutti.

“Sarà uno spazio a vocazione prevalentemente giovanile – spiegano gli autori del progetto -, ricco di strumenti ed opportunità in grado di rispondere anche alle differenti esigenze e bisogni delle diverse età. Officina 18 vuole mettere in campo una proposta ampia tra attività ludiche, culturali, creative ed espressive. Ma gli utenti potranno usufruire anche del supporto educativo offerto da un’equipe integrata di professionisti (educatori, insegnanti, animatori, psicologi)”. Già presentato il programma delle attività che animeranno il centro fino al giugno prossimo. Tra queste non mancano corsi e lezioni di musica (tutti gli strumenti ad indirizzo classico per ogni età e livello) e canto (moderno e lirico), ma anche laboratori di psicomotricità, pregrafismo, benessere, danza movimento terapia, training autogeno, massaggio neonatale, teatro. Bambini e ragazzi potranno inoltre apprendere i segreti dei fornelli grazie al laboratorio ‘Azdora 2.0’ o approfondire la conoscenza dell’inglese grazie ad appositi corsi. La struttura mette inoltre a disposizione spazi completamente rinnovati per feste ed eventi e una moderna sala prove per le band.

Per informazioni – Facebook: Officina 18 – officina18morciano@gmail.com

“La mia casa non è un albergo” – Incontro con le famiglie il 1° aprile

“La mia casa non è un albergo”. Il Centro distrettuale per le famiglie propone un incontro gratuito con lo psicologo Andrea Severini. Appuntamento lunedì 1° Aprile alle 20.30 presso la sala Ex Lavatoio di Morciano. In programma un viaggio attraverso il mondo dell’adolescenza e del suo cambiamento.

Centro Antiviolenza Distrettuale – Eventi del mese di marzo

Il Centro Antiviolenza Distretto Riccione CHIAMA chiAMA promuove, per il mese di marzo, una serie di appuntamenti

EVENTI MARZO:

 

  • 02.2019 dalle ore 10.00 Banchetto di sensibilizzazione presso il comune di San Giovanni in Marignano: punto informativo per le Donne in occasione del mercatino di antiquariato “Il Vecchio e l’Antico”.
  • “Per lei #LOTTOSEMPRE” presso il Teatro Arena della Regina Di Cattolica: anche nel mese di marzo continuerà la collaborazione con il Teatro della Regina, momento di sensibilizzazione che quest’anno ha già visto come testimonial: Angela Finocchiaro, Teresa Mannino, Geppi Cucciari
  • 03.2019 dalle ore 10.30 Formazione per Operatrici dei Centri Antiviolenza “Riconoscere e contrastare la violenza di genere nei confronti delle Donne”. Ultima lezione di un lungo percorso cominciato nel mese di Novembre. “La costruzione della rete territoriale a sostegno dei percorsi delle donne. Il fenomeno della tratta ai fini sessuali, rete juju, matrimoni forzati e mutilazioni genitali femminili” Presso la Biblioteca di Riccione
  • 03.2019 ore 16.30. Presso il Palazzo Del Turismo di Cattolica. Il Centro Antiviolenza Chiama chiAMA distretto Riccione invita la cittadinanza a partecipare al seminario: “IL FILO ROSSO CHE UNISCE LE DONNE NEL MITO E NELLE FIABE” Riflessioni sulla trasmissione dell’energia e della creatività del femminile” a cura della ricercatrice e astrologa Rosanna Bianchini (free entry)

Introduce Loretta Michelini, Presidente dell’Associazione Mondo Donna Onlus. Sarà un’occasione di confronto e riflessione sull’importanza della simbologia come elemento di riscatto per un’educazione di genere libera dagli stereotipi. Ciò che può rendere pericoloso il simbolo, proprio per la sua plurivocità, è la mancanza di consapevolezza.  Attraverso la narrazione della simbologia del colore rosso, che caratterizza anche le scarpe simbolo della violenza contro le donne, ci immergeremo nel mondo del femminile tra miti e leggende.

Il pomeriggio si concluderà verso le 19.00 con un aperitivo dedicato al colore rosso, ci sposteremo presso il caffè and drink “kiaroscuro” per un momento più ludico e con i saluti finali.

CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE al numero 3357661501

  • 03.2019 ore 19.00 “CHIAMA CHIAMA BUT ONLY CHI-AMA” il Barrio Catulghino con le Operatrici del Cav Chiama chiAMA saranno in diretta web-live con una puntata speciale , dedicata interamente alle donne, Intervista alla Referente del Centro Antiviolenza Chiama ChiAma distretto di Riccione Chiara Mussoni. PRESSO LA SEDE DI RADIO TALPA in via del prete 7 Cattolica.
  • 03.2019 ore 20.15 presso il teatro Comunale di Gradara, le Operatrici del Centro Antiviolenza, saranno presenti con un punto informativo di sensibilizzazione, allo spettacolo finale del laboratorio permanente “Pane e Rose” a cura di Teatro Cinquequattrini “ORO”. Ingresso a offerta libera
  • 03.2019 alle ore 17 presso il Cinema teatro Astra di Misano, banchetto informativo di sensibilizzazione in collaborazione con il Comune di Misano, durante lo spettacolo teatrale “Mary e il mostro” una ghaphic Novel sulla vita di Mary Shelley, autrice di Frankenstain il tutto terminerà con un aperitivo.

 

Centro per le famiglie distrettuale – Incontri di marzo e aprile

Tornano a Morciano di Romagna gli appuntamenti dedicati ai genitori promossi dal Centro per le famiglie distrettuale. “Il mio bambino cresce bene? Come mai tanta agitazione?”: questo il titolo del primo incontro che si svolgerà Venerdì 1° Marzo alle 20.30 presso la Sala Ex Lavatoio. Tema della serata sarà la difficoltà, da parte di molti genitori, nel gestire i rapporti con i propri figli, i quali manifestano comportamenti impulsivi e distratti. Sarà presente la psicologa Cinzia Bertuccioli. Il secondo appuntamento, dal titolo “La mia casa non è albergo”, si svolgerà il 1° Aprile sempre presso la Sala ex Lavatoio. Gli incontri sono gratuiti.

 

Avviso pubblico erogazione contributi a sostegno della mobilità casa – lavoro a favore di cittadini disabili

AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLA MOBILITA’ CASA – LAVORO A FAVORE DI CITTADINI DISABILI

DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE N. 1964 DEL 19.11.2018
DELIBERA GIUNTA COMUNALE N. 14 DEL 18.01.2019

Allegati

224 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi