DETERMINAZIONI IN MERITO ALLO SVOLGIMENTO IN SICUREZZA IN IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE.

EMERGENZA COVID-19. DETERMINAZIONI IN MERITO ALLO SVOLGIMENTO IN SICUREZZA DI ATTIVITA’ AFFERENTI A CENTRI SOCIALI, CULTURALI, GIOVANILI E CORSISTICHE IN IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE.

(allegata ordinanza n. 32 del 26 maggio 2020)

 

📣 Attività sociali e culturali all’interno degli immobili di proprietà comunale. Assembramento e attività all’aperto.

In data 26 maggio è stata emessa l’ordinanza numero 32 relativa alle attività che si compiono all’interno (ovvero al chiuso) delle strutture comunali.

👉Tale ordinanza si preoccupa di garantire il rispetto dei protocolli regionali nelle strutture che dipendono direttamente dal comune di MORCIANO-

Nel rispetto del Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 in relazione allo svolgimento in sicurezza delle attività dei centri sociali, dei circoli culturali e ricreativi in Emilia Romagna, nonché di quello relativo alle attività corsistiche si è disposta:

1. la sospensione di qualsiasi attività di centri sociali, circoli culturali e ricreativi nonché di qualsiasi attività corsistica effettuata in strutture di proprietà comunale, fino a quando non sia stata ottenuta idonea autorizzazione comunale allo svolgimento delle attività ivi previste;

2. la riorganizzazione degli spazi utilizzati, al fine della loro rispondenza ai protocolli regionali sopra richiamati, a cura dei conduttori di cui al punto precedente. A riorganizzazione avvenuta, i gestori dovranno chiedere all’Ufficio Tecnico comunale di effettuare un sopralluogo atto a validare la nuova situazione logistica;

3. la trasmissione al comune di Morciano di Romagna di apposita comunicazione delle attività che i soggetti gestori intendono effettuare presso le strutture comunali di cui al precedente punto 1) sulle quali il comune si pronuncerà entro i 10 giorni successivi;

4. l’apertura dei suddetti centri è comunque subordinata, oltre che al rilascio della validazione di cui al punto 2 e punto 3 all’osservanza delle seguenti prescrizioni:

a) ove esista l’impianto di condizionamento, è obbligatorio escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria; qualora ciò non sia possibile, è vietato accendere l’impianto ed è necessario aerare frequentemente gli ambienti chiusi;

b) se tecnicamente possibile, il percorso di entrata deve essere disgiunto da quello di uscita;

c) è consigliabile collocare cestini portarifiuti dotati di pedale onde evitare contatti con gli stessi;

d) tutto il personale, i collaboratori e gli utenti sono tenuti ad indossare le mascherine a protezione di naso e bocca, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito dall’igienizzazione frequente delle mani mediante soluzione idroalcolica messa a disposizione in dispenser collocati all’ingresso e all’interno dei locali;

e) quotidianamente, al termine delle attività, dovranno essere sanificati tutti gli spazi comuni con particolare attenzione alle superfici toccate con maggiore frequenza (es. maniglie, corrimano, interruttori, tavoli, ecc.);

f) fino al 30 settembre 2020 è escluso qualsiasi tipo di servizio bar e ristorazione; g) le attività ludico-ricreative sono ammesse solo se non prevedono lo scambio di materiale, quindi non sono ammessi il gioco delle carte, qualsiasi gioco da tavolo, i giochi di ruolo (mentre sono consentiti ad es. gli scacchi, la tombola, le freccette, ecc.), così come non dovranno essere posti in consultazione riviste, giornali, libri, ecc.; h) le attività sportive e motorie sono vietate negli spazi chiusi, mentre possono essere svolte attività motorie individuali;

i) sono assolutamente vietate sia in luoghi chiusi che all’aperto tutte le attività di ballo, così come sono vietate, anche all’aperto, tutte le attività che prevedano assembramenti di persone;

j) per quanto concerne i corsi di musica: – il distanziamento interpersonale deve essere di almeno 1,5 metri;

– in nessun caso potranno essere utilizzati strumenti in condivisione con altri corsisti;

– sono sospesi fino a nuova ordinanza tutti i corsi per l’insegnamento con strumenti a fiato;

l) per quanto concerne i corsi e relative prove di teatro e canto: – il distanziamento interpersonale deve essere di almeno 2 metri;

m) relativamente alle attività all’aperto, sono escluse tutte le attività di gruppo al fine di evitare l’assembramento di persone;

n) si dovrà procedere alla disinfezione di aule e laboratori nonché delle attrezzature e della strumentazione prima di ogni corso, ad esclusione di quelle di proprietà dell’allievo.

Allegati

415 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi