Comparto ex Ghigi – Acquisizione al patrimonio comunale aree per apertura via Colombari

Il Comune di Morciano di Romagna si prepara a scrivere l’ultimo capitolo della vicenda che gravita attorno al progetto di riqualificazione dell’area dell’ex pastificio Ghigi. Un iter lungo e tortuoso, che vede finalmente parte privata e pubblica  pronte a percorrere gli ultimi metri in vista del traguardo. Giovedì sono stati sottoscritti, davanti al notaio, gli atti di acquisizione al patrimonio comunale delle aree destinate all’apertura di via Colombari. Lo ‘sfondamento’ di via Colombari è uno dei passaggi chiave per il futuro del comparto, al quale l’amministrazione comunale del sindaco Giorgio Ciotti ha lavorato con grande attenzione nell’arco degli ultimi mesi per trovare un delicato punto di equilibrio tra interesse pubblico e privato, con l’obiettivo di restituire alla cittadinanza una nuova viabilità interna funzionale al paese.  A questo punto Morciano di Romagna si prepara a completare il percorso. Lo farà portando in Consiglio comunale, entro il mese di novembre, la definitiva approvazione delle modifiche apportate al piano urbanistico attuativo del comparto ex Ghigi. Un passaggio che metterà di fatto la parola ‘fine’ ad un iter di revisione in ambito urbano al centro da tempo di analisi e approfondimenti.

Le modifiche introdotte e già soggette alla sottoscrizione di un opportuno accordo di programma che ha visto partecipi anche la provincia di Rimini e la regione Emilia Romagna, hanno previsto la riduzione delle superfici da realizzarsi ad un massimo di 7700 metri quadrati con la realizzazione di una grande struttura di vendita alimentare e fino a un massimo di tre medie strutture di vendita non alimentare.
Le modifica all’accordo di programma comportano la compartecipazione del soggetto privato alla realizzazione di una nuova biblioteca comunale che sarà edificata nell’area di via Roma già occupata dalle ex scuola media.
L’amministrazione comunale si appresta quindi ad approvare entro l’anno il progetto esecutivo di questa nuova opera mentre i lavori di preparazione dell’area sono già stati avviati con la demolizione del vecchio edificio.

I lavori di realizzazione della nuova biblioteca si prevede possano essere appaltati nel corso del primo semestre del 2022 mentre il loro completamento è previsto per la fine del 2023.

93 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi