“Il nido di formica”: domenica 8 aprile conclusione della rassegna teatrale per le famiglie

“Il nido di formica”: cinque spettacoli teatrali per le scuole e le famiglie

Morciano di Romagna si prepara a salire sul palco. Torna l’appuntamento con il teatro nel capoluogo della Valconca grazie alla rassegna “Il nido di formica”. Cinque spettacoli dedicati principalmente a bambini e ragazzi, ma anche ai loro genitori. Il cartellone sarà articolato in due parti: tre matinée, riservati agli studenti dell’istituto comprensivo ‘Valle Del Conca’ e dell’istituto superiore ‘Gobetti’, e due appuntamenti domenicali, aperti a tutta la famiglia. A curare la rassegna, insieme al Comune di Morciano, sarà Alex Gabellini, direttore organizzativo dello Spazio Tondelli di Riccione e direttore artistico di importanti manifestazioni teatrali. Gli spettacoli spazieranno dal teatro d’attore al teatro di figura, con musica dal vivo e proiezioni. Saranno in parte ispirati ad alcuni grandi classici della letteratura mondiale: il 25 marzo, infatti, il Teatro Allosso ci porterà nelle atmosfere del romanzo “Il giro del mondo in 80 giorni ” di Jules Vern e qualche giorno dopo saliremo sui tetti con Bam Bam Teatro per “La guerra dei Bottoni”, infine vivremo meravigliose avventure con Robinson Crusoe, celebre testo di Daniel Defoe.
Sul palco del padiglione fieristico di via XXV Luglio si esibiranno attori che sono prima di tutto educatori e che cercheranno di trovare un percorso didattico – educativo parallelo alla messa in scena.
“Trovare un titolo per una rassegna non è mai facile – spiega Alex Gabellini –. Il nido di formica è stato scelto perché racchiude molti significati. C’è la presenza della formica, straordinaria lavoratrice, ma anche protagonista di molte fiabe, la più famosa senza dubbio quella di Esopo. Poi c’è l’idea del nido, luogo di rifugio e protezione. Insomma, un titolo che racchiude il mondo dei bambini e quello adulto.”

Pubblichiamo, di seguito, il programma completo de “Il nido di formica”.

Matinée per la scuola

Venerdì 23 marzo ore 10

Kosmocomico Teatro presenta “I musicanti di Brema”.

Ultimo anno scuole dell’infanzia, primo ciclo scuola primaria.

Martedì 27 marzo Ore 10

Bam Bam Teatro presenta “La guerra dei bottoni”

Scuola secondaria di primo grado e classi prime dell’istituto superiore ‘Gobetti’.

Mercoledì 28 marzo Ore 10

Atgtp presenta “Robinson Crusoe. L’avventura”

Secondo ciclo scuola primaria

Spettacoli per famiglie (ad ingresso gratuito)

Domenica 25 marzo Ore 17.30

Teatroallosso presenta “80 Giorni”

Domenica 8 aprile Ore 17.30

Cicogne Teatro presenta “Buonviaggio”

 

Tutti gli spettacoli si svolgeranno al padiglione fieristico di via XXV Luglio

Venerdì 23 marzo ore 10

Kosmocomico Teatro presenta “I musicanti di Brema”.

“A Brema la città dove tutto é Musica e Gioia, tutti! Ma proprio tutti: bambini, vecchi, cani, gatti, asini, ammalati, sani, tutti! possono trovare quello che hanno sempre cercato: la FELICITÀ!” Questo c’era scritto all’ingresso della città di Brema: “unico requisito: suonare uno strumento! per divertirsi e divertire!” Con queste parole inizia lo spettacolo I Musicanti di Brema della compagnia Kosmocomico Teatro. Si racconta di mio Nonno che diceva sempre: “solo tre cose sono vere: la Musica é bella, gli Animali parlano, gli Angeli esistono”. Dell’Asino che diceva sempre: “suonare, divertirsi e divertire é la Felicità”. Del Cane che ha bisogno del Ritmo per vivere. Del Gatto che canta canzoni d’amore. Del Gallo, che suona la sveglia con la sua cornamusa. E si racconta del viaggio verso quella città, Brema, dove i bambini ridono, i vecchi suonano, i malati guariscono, i poveri mangiano.

Martedì 27 marzo Ore 10

Bam Bam Teatro presenta “La guerra dei bottoni”

Quanto può essere serio un gioco? Quanto ci si può sentire coinvolti nel giocarlo? Quante lacrime e risate, paure e gioie possono considerarsi più vere del vero? Dove si trova il confine tra realtà e finzione quando si gioca credendo fino in fondo a quello che si sta facendo? Nel centesimo anniversario della prima guerra mondiale abbiamo voluto dedicare il primo spettacolo prodotto insieme a Tocatì • Festival Internazionale dei giochi in strada a questo testo immortale, dedicato al gioco della guerra, La guerra dei Bottoni. Pubblicato per la prima volta nel 1912 il romanzo di Louis Pergaud precede di poco lo scoppio del conflitto mondiale e sembra anticiparne gli accadimenti. Quasi ad esorcizzare quello che sta per accadere nel mondo, quasi presumendo la tragicità che dopo qualche anno avrebbe investito le vite di tutti, Pergaud scrive una storia, come egli stesso specifica nell’introduzione, “…nella quale scorre la linfa, la vita, l’entusiasmo; e il riso, il gran riso gioioso che doveva scuotere le pance dei nostri padri… pieni di sé”.

Mercoledì 28 marzo Ore 10

Atgtp presenta “Robinson Crusoe. L’avventura”

Il primo romanzo di avventura della letteratura moderna rivive sul palco grazie a uno spettacolo divertente e dolce allo stesso tempo. Un giovane ragazzo inglese, Robinson Crusoe, lotta contro tutti gli ostacoli che la vita gli presenta (e saranno molti!) per conquistare il suo sogno più grande: essere un marinaio ed esplorare il mondo. Ci riuscirà, ma come ogni impresa grandiosa, il prezzo da pagare sarà enorme, gli imprevisti moltissimi e la ricompensa immensa: essere un uomo libero! L’Associazione Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata ONLUS (ATGTP), nata nel 2014, è l’evoluzione dalla collaborazione tra l’Associazione Teatro Giovani e il Teatro Pirata, due realtà di lungo corso e professionalità che si occupano di teatro educazione, teatro sociale, formazione del pubblico e produzione teatrale per le giovani generazioni.

Domenica 25 marzo Ore 17.30

Teatroallosso presenta “80 Giorni”

Due uomini. Due figure d’altri tempi, un po’ stralunati, eleganti. Apparentemente molto diversi

tra loro, sono legati da una passione: il viaggio. La sfida di completare l’intero giro intorno al mondo in soli 80 giorni, diventa per Mr. Fogg e il suo domestico Passepartout una spinta concreta a ripensare e ricostruire la propria identità attraverso il viaggio, la curiosità, l’incontro con il diverso. Come se ogni partenza potesse rimettere in discussione ogni certezza, come se la scelta di ogni mezzo di locomozione (il treno, la nave, un pallone aerostatico, il biciclo…) fosse un inizio eccentrico di una nuova vita. E intanto la mappa traccia un’unica linea che unisce le tappe in un unico viaggio, i frammenti dell’esperienza in una medesima esistenza, due antipodi in un solo pensiero.

Domenica 8 aprile Ore 17.30

Cicogne Teatro presenta “Buonviaggio”

Il piccolo Tarek cammina nel deserto, tiene in mano un grande sacco e guarda a terra. “Quando nella sabbia vedi le conchiglie – gli hanno detto – allora vuol dire che sei arrivato al mare”. E lui cerca le conchiglie nella sabbia del deserto perché, arrivato al mare, potrà imbarcarsi, raggiungere la grande città Italiana e giocare a calcio nella squadra del cuore. Non a caso indossa già la maglietta col numero nove e le scarpette sportive rosse, originali, non quelle taroccate che si trovano al mercato del paese.

623 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi