Insediata la cabina di regia per l’inclusione sociale di Morciano di Romagna

Insediata la cabina di regia per l’inclusione sociale di Morciano di Romagna: Comune, scuole, associazioni e operatori del sociale scendono in campo a favore di bambini e ragazzi con fragilità

*******

Si è insediata in data odierna la cabina di regia dedicata al tema dell’inclusione sociale promossa dal sindaco di Morciano di Romagna Giorgio Ciotti. L’iniziativa prevede la partecipazione delle istituzioni scolastiche del territorio (istituto comprensivo ‘Valle Del Conca’, istituto superiore ‘Gobetti’ e istituto ‘Maestre Pie), della cooperativa Millepiedi (responsabile dei GET, Gruppi Educativi Territoriali) e delle associazioni del terzo settore attive a Morciano (Ali di Farfalle e Giardino di Voltaire). All’incontro erano presenti: Giorgio Ciotti (sindaco di Morciano), Andrea Agostini (vice-sindaco), Rosina Martella (assessore alle Politiche sociali), Sabrina Sorci (coordinatrice gruppo di lavoro cultura e politiche giovanili), Debora Natili (coordinatrice area minori cooperativa Millepiedi), Tania D’Achille (educatrice cooperativa Millepiedi), Patrizia Pincini (dirigente scolastica I.C. Valle Del Conca), Maria Rosa Gostoli, Monia Talacci e Giovanni Martone (I.C. Valle Del Conca), Daniela Zappelli e Tiziana Di Giacomi (istituto superiore Gobetti), Chiara Signorotti (Ali di farfalle).

L’obiettivo è quello di sottoscrivere un protocollo di intesa triennale che individui le varie attività curriculari ed extracurriculari che si andranno a realizzare già a partire dall’anno scolastico 2018/2019. “Una priorità per l’amministrazione comunale di Morciano – dichiara il sindaco Ciotti – visti anche i cambiamenti normativi in materia di politiche sociali che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2019 e che rivoluzioneranno i rapporti tra scuole e Comune e tra scuole e Ausl. Non dimentichiamo, infatti, che Morciano può contare su una popolazione studentesca di circa 1.500 ragazzi, in proporzione una delle più alte della Regione. Con l’incontro di oggi abbiamo voluto intraprendere un percorso di co – progettazione degli interventi e delle sinergie che parte da una lettura attenta dei bisogni sociali del territorio. Il tutto inserito all’interno del quadro del Piano socio sanitario distrettuale”. L’avvio degli interventi è previsto per lunedì 5 novembre quando verranno messe in campo attività di studio e recupero scolastico in itinere, attività di gioco e socializzazione, rafforzamento delle capacità di studio per i ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento, giochi educativi, rafforzamento dell’autostima, nonché delle attività di orientamento per i ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado.

Due i progetti già messi in cantiere dalla cabina di regia, a cui si aggiunge la riconferma del GET (Gruppo Educativo Territoriale) della cooperativa Millepiedi: un potenziamento delle attività a sostegno di minori Dsa e un progetto ‘ponte’ dedicato agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado e delle classi prime della scuola superiore.

155 visite

torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi