Morciano Disegna il Futuro – Disponibili i materiali del percorso partecipativo legato al Piano urbanistico generale, entro il 28.1 le proposte dei cittadini

Si è svolto nella giornata di Giovedì 9 Dicembre l’incontro “Morciano disegna il futuro” legato alla formulazione ed elaborazione del nuovo Piano Urbanistico Generale (PUG). All’iniziativa, aperta a tutta la cittadinanza attraverso il collegamento streaming, hanno preso parte gli stakeholders morcianesi. L’obiettivo è stato quello di gettare le basi di un iter, all’insegna della condivisione e della trasparenza, che dovrà portare alla definizione del Pug, il nuovo strumento urbanistico che ridisegnerà il volto e le prospettive di sviluppo di Morciano di Romagna da qui al 2050. Di seguito, in allegato, è possibile scaricare gli interventi e le relazioni dei professionisti che hanno partecipato all’incontro. Viene inoltre reso disponibile il Documento per la Partecipazione (in formato PDF) che mira a favorire e guidare il percorso partecipativo del cittadino.

 

Dott. Giorgio Ciotti, Sindaco di MorcianoIntroduzione al PUG

Dott. Cristian Guidi (Esperto in materia d’ambiente) – Sostenibilità ambientale e valorizzazione del paesaggio

 

Dott. Luigi Torriani (Analisi e pianificazione del traffico) – Aspetti relativi alla mobilità urbana

 

Architetto Edoardo Preger (Urbanista) – Aspetti sociali, economici e territoriali

 

Pug – Guida alla partecipazione finale

L’amministrazione comunale ha deciso di avvalersi, nel segno della massima condivisione e della trasparenza, del contributo di cittadini, operatori economici, parti sociali e portatori di interesse. A loro è rivolto il percorso partecipativo “Morciano disegna il futuro”. Per facilitare l’approfondimento dei temi contenuti nel Piano e agevolare la partecipazione diretta, il Comune ha predisposto un’apposita guida, articolata in cinque macro-aree od obiettivi:  contrasto del declino demografico, difesa e sviluppo dell’economia locale, una città più integrata e qualificata, sostenibilità ambientale e della valorizzazione del paesaggio, riduzione del traffico a vantaggio di pedoni e ciclisti. I morcianesi potranno dunque scendere in campo in prima persona e formulare e condividere con l’Ufficio di Piano e con l’amministrazione comunale critiche, suggerimenti, osservazioni, pareri.  In che modo? Attraverso la compilazione di un’analisi SWOT (una matrice che individua punti di forza, debolezza, minacce e opportunità) per ciascuna delle cinque macro-aree ma anche rispondendo a domande aperte.
Il documento, debitamente compilato, potrà essere riconsegnato materialmente al Comune (Ufficio Protocollo) o spedito via Pec (protocollo@pec.comune.morcianodiromagna.rn.it) entro e non oltre venerdì 28 gennaio 2022. Una volta raccolte le istanze che arriveranno dalla comunità morcianese, il percorso partecipativo entrerà nel vivo con l’analisi delle proposte.

Registrazione audio:

408 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi