Morciano Estate Aperta 2021 Programma Provvisorio

MORCIANO
ESTATE APERTA 2021
rassegna estiva di cinema, musica e spettacoli

COMPLEANNO ARNALDO POMODORO*
VENERDI 25 GIUGNO, ore 21.15
THE MENLOVE in concerto
Il gruppo prende il nome da “Menlove Avenue” la strada dove abitava John Lennon a Liverpool.
Nascono nel 2008 dall’incontro di quattro musicisti professionisti con alle spalle una vasta ed importante esperienza live e in studio affianco ai grandi nomi del panorama della musica italiana.

La sfrenata passione comune per il quartetto di Liverpool ha fatto in modo che il progetto di una Beatles tribute fosse finalmente realizzabile.

Lo show comprende le più famose canzoni dei Beatles, eseguite filologicamente e rigorosamente con gli stessi strumenti d’epoca e costumi di scena vintage. In repertorio: tutti i singoli più celebri, alcuni B-sides e brani del periodo “Cavern club” e “Amburgo”.


*programma da definire

CINEMA**
Tutti i venerdì sera, dal 2 luglio al 6 agosto, alle 21.15 (escluso 16 luglio)
Cinque serate al Parco del Conca
Selezione film a cura del
Circolo Cinema Toby Dammit

**I titoli non sono stati ancora selezionati

SPETTACOLI PER FAMIGLIE
Dal 22 luglio al 19 agosto, 5 serate il giovedì sera alle 21.15, al Parco del Conca

GIOVEDI 22 LUGLIO

Francesca Zoccarato – in “Varietà Prestige”

Clowneria e marionette a filo

Mitzi, un’ elegante clown in gonnella, vi porterà nel suo mondo di fantasie retrò, di manie surreali e di sogni reali. Accanto a lei, i suoi soci di legno: marionette dall’apparenza innocente, ma… chi sarà il vero protagonista di questo spettacolo? Un omaggio all’Avanspettacolo e al mondo del Cabaret degli anni ’30: quando le persone cercavano l’incanto e gustavano la dolcezza che l’Arte Varia sapeva donare, perché si sa “LA VITA E’ AMARA QUANDO IN FONDO NON C’E ZUCCHERO”

GIOVEDI 29 LUGLIO

Italo Pecoretti in “L’avventura”
teatro d’attore e burattini

Un burbero burattinaio racconta controvoglia la storia di Pinocchio, dice di essere il discendente di Mangiafoco e di conoscere a menadito la vita e la morte del famoso burattino.
La musica della sua concertina e una coppia di vecchie marionette lo accompagnano durante il racconto che si trasforma in azione dentro la baracca dei burattini, qui, tra rincorse, equivoci, furberie, bastonate, gran divertimento ed autentica paura si concluderà… di Pinocchio l’avventura.


GIOVEDI 5 AGOSTO

Il Laborincolo in “Torsolo”
narrazione, burattini e pupazzi

Torsolo non era il suo vero nome, ma tutti lo chiamavano così da quando erano piccoli e andavano per i campi a rubare le mele…”

Siamo nel parco del paese dei burattini. Gli amici di una volta sono ormai diventati grandi, hanno trovato un lavoro e hanno smesso di giocare: Massimo il forte è il grande operaio del comune, Gianni il furbo è il direttore dello zoo, solo Torsolo invece…parlava ancora alle farfalle. Sembrava il più debole, quello strano, l’amico di nessuno, finchè un giorno arrivò una notizia clamorosa: “Attenzione! Attenzione! Lilith, lo straordinario animaletto a cinque zampe, è scappato dallo Zoo!!!”. E chi la riprende adesso? E come? Gianni, con la sua ingegnosa trappola? Massimo, con il suo gigantesco “Martellus carrellatus”?
…Meno male che c’è anche Torsolo…

GIOVEDI 12 AGOSTO

Urana Marchesini in “Vai e vola”
narrazione musicale

Spettacolo d’interazione, dove il pubblico viene chiamato ad essere co/protagonista e attiva colonna dello spettacolo stesso. I… volontari, casualmente scelti da Urana, verranno in un primo momento messi in luce quali “vittime”… per il gusto e il divertimento del pubblico presente: nell’idea di arena degli antichi romani, ma in una forma attuale. Infine, i volontari stessi, ne usciranno quali Eroi, sotto uno scroscio d’applausi del pubblico presente. Complicità e giochi d’improvvisazione, rendono lo spettacolo sempre vivo di colpi di scena.

Acrobazia teatrale, elementi di giocoleria, equilibrismi, salti mortali e sputa fuoco, sono il pretesto e i punti forza su cui fa perno lo spettacolo.

Urana è Clown al femminile!! Personaggio teatrale esilarante, al tempo stesso seducente e accattivante. Spettacolo interamente mimico/gestuale, senza l’uso della parola, con supporto musicale.


GIOVEDI 19 AGOSTO

Matteo Curatella in “Le storie del matto”
Teatro di Narrazione con Musica dal Vivo

Eccolo che arriva: il cantastorie giramondo che vive sopra un drago e ha la testa sempre in aria. Quando decide di far scendere la testa sulla terra, trova sempre qualcuno a cui raccontare le sue storie e lo fa con l’aiuto della sua più cara amica: la fisarmonica regalatagli da suo nonno. Succede, quando finisce di raccontare, che anche i bambini abbiano voglia di stare un po’ con la testa per aria… Allora si rimane lì, insieme, a guardare cosa c’è sopra le nostre teste, in mezzo ai nostri pensieri di fantasia e, quando avranno voglia, il Cantastorie e il suo pubblico, scenderanno per riprendere le proprie strade più leggeri e pieni di meraviglia; la meraviglia della musica e delle parole delle storie che ti rimane addosso e quella meraviglia che solo lo stare insieme e condividere del tempo può donare.

MUSICA

SABATO 31 LUGLIO, ore 21.15
ROSAMUNDANA TRIO in “Le canzoni della radio”
“Le canzoni della radio” proposte da un trio d’eccezione con la splendida voce della cantante, attrice e regista Liana Mussoni accompagnata dal pianoforte di Fabrizio Flisi, dalla fisarmonica e dal flauto di Tiziano Paganelli. Un salto negli anni ’20, ‘30, ‘40 e ‘50 ricordati e rievocati con garbo, ironia e classe.

SABATO 7 AGOSTO, dalle 20.00

NOTTURNA, la notte bianca delle stelle***
Terza edizione di NOTTURNA
Con la partecipazione di
GaioBanda

Il repertorio, volutamente anomalo, cerca di differenziarsi da quello solitamente eseguito dai complessi bandistici tradizionali grazie ad una selezione di brani di musica rock e pop, colonne sonore di film e cartoni animati e qualche brano della tradizione folkloristica romagnola appositamente rivisitato anche per eventi in sfilata. La direzione artistica è affidata al M° Valentino Calbucci

Osservatorio Copernico
Per vedere le stelle ancora più da vicino ci saranno gli astrofili dell’Osservatorio ‘N. Copernico’ di Saludecio, a disposizione per illustrare e svelare tutti i segreti del cielo

Molino Rosenkranz
Una installazione luminosa con 12 pini gonfiabili bianchi, tra la meraviglia di luci inaspettate, suoni e ombre proiettate. L’accoglienza è affidata ai folletti, gli sbilfs, che interagiscono con i presenti, narrano storie e invitano al rispetto per la natura.


inoltre, allestimento con balle di paglia e luci

***programma provvisorio

SABATO 21 AGOSTO, ore 21.15
SUONAPOLI in concerto

Musica tradizionale napoletana da Carosone a Pino Daniele, dalle tammurriate a Domenico Modugno

Un viaggio nella canzone napoletana da Carosone a Pino Daniele, passando dalle canzoni popolari e del brigantaggio a Murolo, Modugno e tutti i più grandi classici della storia della musica partenopea. Un quartetto formato da Gaetano Cirella (voce e chitarra), Fernando Monte (batteria), Sergio Masula (percussioni), Fabrizio Flisi (fisarmonica)

1.062 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi