Sguardi a tema sulla Valle del Conca – Ciclo di conferenze

Morciano di Romagna

Associazione “Terre del Monastero di San Gregorio in Conca”

Sguardi a tema sulla Valle del Conca.

I castagneti di Montefiore Conca e Gemmano; l’insediamento medievale diffuso;

la tutela dei beni culturali nell’ambito della legislazione nazionale.

I temi al centro delle ricerche che l’Associazione “Terre del Monastero di San Gregorio in Conca” sta mettendo in campo hanno alla base da una parte una profonda riflessione storica e archeologica sull’intera vallata, di cui si andranno ad indagare sviluppo, trasformazioni, ritardi; parallelamente, una attenta e scrupolosa osservazione della geografia e dell’ambiente naturale, con i suoi cambiamenti dovuti ad una oggettiva evoluzione spontanea o all’azione umana, insediativa e/o di conquista, di utilizzo, talora di depredamento.

Premessa indispensabile, il recupero di interesse e di indagine intorno al Monastero di San Gregorio, cui deve il nome la nostra Associazione e che fornisce una chiave interpretativa fondamentale per l’intera vallata, segnando una sorta di spartiacque tra l’età antica e il basso Medioevo, ma forse più correttamente tra antichità e età moderna.

Per l’autunno 2022 si è definito un calendario di conferenze che si terranno presso la Sala dell’ex Lavatoio, il giovedì sera alle ore 21,00; il calendario prevede:

  • Giovedì 10 novembre: Daniele Sacco (Università di Urbino): Spunti di riflessione sulla valle del Conca tra Tardoantico e basso Medioevo;
  • Giovedì 17 novembre: I castagneti di Montefiore e Gemmano in Valconca. 

Emiliano Bianchi Le carte del monastero di San Gregorio in Conca.

Loris Bagli: Rilevanza naturalistica e paesaggistica

  • Sabato 19 novembre, ore 15: Il castagneto di Monte Faggeto di Montefiore. Visita guidata.
  • Giovedì 24 novembre: Kevin Ferrari (Soprintendenza per l’archeologia di Ravenna): Archeologia, tra passione e professione.

A seguire, in data da definire, si prevede una quarta serata a cura di Marialuisa Stoppioni dedicata a Ostia Antica, certamente estranea ai temi della vallata e per questo temporalmente distinta nella successione degli incontri. Trattandosi però di una realtà archeologica straordinaria, una vera e propria città ancora conservata che riflette direttamente architetture, forme associative, sviluppi e mode di Roma e tutto sommata poco nota, ci è parso interessante proporla.

Le iniziative sono possibili anche grazie alla collaborazione del Comune di Morciano di Romagna.

Ingresso e partecipazione liberi. Non è necessaria la prenotazione.

Per informazioni: 329 0760222.

1.110 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi