Un milione di euro per la Casa della Salute di Morciano: al via il raddoppio degli spazi

La Casa della Salute di Morciano di Romagna raddoppia i suoi spazi con l’obiettivo di diventare uno dei punti di riferimento in ambito sanitario per tutto il territorio della Valconca. La conferma è arrivata nel corso dell’incontro, tenutosi nella giornata di martedì, tra l’amministrazione comunale morcianese e il direttore generale Ausl Romagna, Tiziano Carradori. Quest’ultimo ha rimarcato la volontà, da parte di Ausl Romagna e Regione Emilia-Romagna, di investire un milione di euro per provvedere all’ampliamento degli spazi della Casa della Salute di via Santa Maria Maddalena, che potrà così disporre anche delle superfici al piano inferiore, il quale attualmente ospita le sedi di Inps e Polizia locale. Entrambi i servizi, Inps e Polizia locale, si trasferiranno a breve nella nuova sede, individuata dal Consiglio comunale di Morciano di Romagna nella palazzina prospiciente via Serrata, nell’ambito del piano di riqualificazione dell’ex pastificio Ghigi. “Ringraziamo ancora una volta il direttore per l’attenzione e la sensibilità verso il nostro territorio in un quadro generale di potenziamento dei presidi socio-sanitari dell’intero distretto sud della provincia – dice il sindaco Giorgio Ciotti -. L’obiettivo è quello di rendere ancora più efficiente e funzionale la Casa della Salute di via Arno/Santa Maria Maddalena, puntando a garantire 12 ore di apertura giornaliera”. Entro febbraio è attesa la firma dell’accordo tra Ausl e Comune. Intanto, già nei prossimi giorni, ripartiranno i lavori del cantiere ex-Ghigi (conclusione prevista entro l’estate).

184 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi