Bandi

Bando per la concessione a terzi gestione stadio “Carlo Brigo”, scadenza domande 17 maggio ore 12.00

Il Comune di MORCIANO DI ROMAGNA, in esecuzione della delibera di Consiglio Comunale n. 68 del 2020 e della delibera della Giunta Comunale n. 53 del 9.4.2021 intende affidare in concessione a terzi la gestione dell’impianto sportivo “Carlo Brigo” ubicato a Morciano di Romagna, via Stadio.

I soggetti interessati a partecipare alla presente selezione devono far pervenire tassativamente entro il termine perentorio delle ore 12:00 del giorno 17 maggio 2021 a pena di esclusione, all’Ufficio Protocollo del Comune di Morciano di Romagna nei consueti orari di apertura così come pubblicati sul sito istituzionale dell’ente (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.00), un plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura (compresi quelli già predisposti chiusi dal fabbricante della busta) in maniera idonea a garantire la segretezza del contenuto.

 

1. Soggetti interessati alla domanda
1) Possono presentare domanda di partecipazione al presente avviso società ed associazioni
sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, associazioni di discipline sportive
associate e federazioni sportive nazionali (o associazioni temporanee dei suddetti soggetti),
o di altro paese dell’Unione europea, così come previsto all’art.90 –comma 25- della Legge
n. 289/2002 e sm.
2) I partecipanti non si devono trovare nelle condizioni previste dall’art.80 del D.Lgs. 50/2016
alla data di scadenza del presente avviso, non devono avere debiti, contenziosi o
procedimenti di carattere economico finanziario aperti accertati nei confronti del comune
di Morciano di Romagna.
3) Viene data la possibilità di partecipazione mediante Associazione Temporanea a condizione
che almeno un soggetto costituente l’Associazione Temporanea sia in possesso dei requisiti
richiesti al precedente comma 1. Nessun soggetto dell’AT dovrà trovarsi nella condizione di
cui al comma 2.

 

In allegato copia integrale del bando, dello schema di offerta, della consistenza della concessione e indicazione delle tariffe massime per l’uso del campo da parte di terzi.

Allegati

Bando pubblico per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di un istruttore direttivo contabile

  1. 📚Il comune di Morciano di Romagna bandisce un concorso per titoli ed esami per l’assunzione a tempo pieno ed indeterminato di un istruttore direttivo contabile categoria D.

 

👉Domanda di partecipazione entro le ore 13.00 del 10 maggio.

 

✍️Prova scritta 19 maggio ore 15.00.

 

🎓È necessaria la laurea in economia commercio o equipollente.

 

ℹ️Il bando e il modulo di partecipazione sono scaricabili dalla presente pagina

Allegati

Bando contributi pagamento affitti 2021, prorogato al 09/04/2021

ATTENZIONE: Il bando è stato prorogato al 9 Aprile 2021

Il presente avviso è finalizzato alla concessione di contributi integrativi ai conduttori per il
pagamento dei canoni di locazione nel mercato privato ai sensi della D.G.R. E.R. 2031/2020.
Beneficiari
Sono ammessi al contributo:
1) nuclei famigliari aventi ISEE compreso tra € 0,00 e € 17.154,00;
2) nuclei famigliari aventi ISEE compreso tra € 0,00 e € 35.000,00 che hanno subito perdita
o diminuzione rilevante del reddito familiare causata dell’emergenza COVID-19.

Con riferimento esclusivamente al caso 2):

2.1) la perdita o diminuzione rilevante del reddito familiare è dovuta, a titolo esemplificativo
e non esaustivo, alle seguenti motivazioni:
– cessazione o mancato rinnovo del rapporto di lavoro subordinato o atipico (ad esclusione
delle risoluzioni consensuale o di quelle avvenute per raggiunti limiti di età);
– cassa integrazione, sospensione o consistente riduzione dell’orario di lavoro per almeno
30 gg.;
– cessazione, sospensione o riduzione di attività libero professionale o di impresa
registrata;
– lavoratori o lavoratrici stagionali senza contratti in essere ed in grado di documentare la
prestazione lavorativa nel 2019;
– malattia grave o decesso di un componente del nucleo familiare (anche dovute a cause
diverse dal Covid19).
Eventuali ulteriori o diverse motivazioni devono comunque essere chiaramente riconducibili
all’emergenza COVID-19.

2.2) Ai sensi di quanto previsto nel DM 12/08/2020, la riduzione del reddito familiare
valutato nel trimestre marzo, aprile, maggio 2020 deve essere superiore al 20% nei
confronti dei rispettivi tre mesi di marzo, aprile, maggio dell’anno 2019.
Il reddito familiare dei trimestri di cui sopra deve essere calcolato considerando:
– l’importo netto desunto dalle buste paga;
– il fatturato complessivo
La riduzione del reddito dovuta al Covid-19 deve essere debitamente documentata e
obbligatoriamente allegata.
Tenuto conto che la Regione Emilia Romagna si riserva, con apposita Circolare, di
individuare ulteriori criteri di riferimento ai quali riferire il calcolo del calo reddituale, si
specifica che gli stessi saranno automaticamente valevoli per il presente avviso.

2.3) Ai sensi di quanto previsto nel DM 12/08/2020, per l’accesso al contributo, è
necessario autocertificare che il nucleo famigliare non possiede liquidità sufficiente per fare
fronte al pagamento del canone di locazione e degli oneri accessori.

Altri requisiti per l’accesso
Sono ammessi al contributo i nuclei famigliari ISEE in possesso dei seguenti requisiti al
momento della presentazione della domanda:
A1) Cittadinanza italiana
oppure
A2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione europea
oppure
A3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che
siano muniti di permesso di soggiorno di durata di almeno 1 anno o permesso di soggiorno
UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D. Lgs. N. 286/98 e successive modifiche;

B) Valore ISEE ordinario oppure corrente contenuto nell’attestazione emessa dall’Inps
nell’anno 2020 non superiore ad € 17.154,00 (graduatoria 1) oppure € 35.000,00
(graduatoria 2). Nel caso non sia disponibile il valore ISEE dell’anno 2021 è possibile fare
domanda con l’ISEE dell’anno 2020.

C1) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie
catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e
regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle
Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata
oppure
C2) titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di
Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita. La
sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal rappresentante legale
della Cooperativa assegnante;

Casi di esclusione dal contributo
Sono causa di esclusione dal contributo le seguenti condizioni del nucleo famigliare ISEE:
1) avere avuto nel medesimo anno 2021 la concessione di un contributo del Fondo per
l’”emergenza abitativa” derivante dalle deliberazioni della Giunta regionale, n. 817/2012,
1709/2013, n. 1221/2015 e n. 2365/2019;
2) avere avuto nel medesimo anno 2021 la concessione di un contributo del Fondo per la
“morosità incolpevole” di cui all’art. 6, comma 5, del D.L. 31/07/2013, n. 102 convertito con
Legge del 28/10/2013, n. 124;
3) essere assegnatario, limitatamente alle domande per la Graduatoria 1, al momento
della presentazione della domanda, di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica;
4) essere beneficiario, al momento della presentazione della domanda, del reddito di
cittadinanza o pensione di cittadinanza di cui al Decreto-Legge n. 4/2019 convertito con
modificazioni dalla legge n. 26/2019;
Presentazione della domanda
I requisiti per l’accesso e la situazione economica del nucleo familiare sono comprovati con
autocertificazione.
La domanda può essere presentata da un componente il nucleo ISEE maggiorenne, anche
non intestatario del contratto di locazione, purché residente o avente dimora nel medesimo
alloggio oggetto del contratto di locazione stesso.
È ammessa la presentazione di una sola domanda per nucleo familiare. Nel caso di più
contratti stipulati nel corso dell’anno, può essere presentata una sola domanda.
Nel caso di una medesima unità immobiliare utilizzata da più nuclei famigliari, ciascun
nucleo ISEE può presentare domanda di contributo separatamente per la propria porzione
di alloggio o per la propria quota di canone.
E’ possibile presentare domanda solo per una delle due graduatorie di cui al paragrafo
Formazione della Graduatoria.

Formazione della Graduatoria
Le domande ammesse, saranno collocate in due graduatorie distrettuali distinte
comprendenti:
1) nuclei famigliari con ISEE tra € 0,00 e € 17.154,00;
2) nuclei famigliari con ISEE tra € 0,00 e € 35.000,00 con calo di reddito a causa del
Covid19.
All’interno delle due graduatorie, le domande saranno collocate in ordine decrescente di
incidenza del canone sul valore ISEE.
In caso di incidenza uguale (approssimata alla seconda cifra decimale), ha la precedenza
la domanda con valore ISEE più basso.
In caso di domande con medesimo valore ISEE (compreso il caso di domande con valore
ISEE 0,00), ha la precedenza la domanda con il canone di locazione di importo più alto.

La domanda per l’ammissione potrà essere consegnata a partire dal giorno 25 gennaio
2021 con scadenza il giorno 9 Aprile 2021 compilata unicamente sui moduli
scaricabili sul sito del Comune di Morciano di Romagna o in distribuzione presso l’Ufficio
Protocollo nelle seguenti modalità:
1) consegna a mano presso l’ufficio protocollo del Comune di Morciano di
Romagna in Piazza del Popolo, 1 (dal lunedi al venerdi dalle ore 10,00 alle ore
13,00);
2) Posta Elettronica Certificata all’indirizzo:
protocollo@pec.comune.morcianodiromagna.rn.it

3) Mail all’indirizzo: protocollo@morciano.it

Ulteriore canale per la presentazione delle domande – Piattaforma regionale
La Regione Emilia Romagna predisporrà una piattaforma regionale per la presentazione
delle domande che verrà resa disponibile online.
Alla piattaforma si potrà accedere solo tramite SPID.
L’utente compilerà una domanda compilando i dati richiesti. Dovrà inoltre allegare gli altri
documenti necessari (ISEE ed eventualmente documenti per il riconoscimento del calo del
reddito).
Contributo
Alle graduatorie saranno destinate le seguenti risorse complessive:
Graduatoria 1) – 40% delle risorse disponibili per il Distretto;
Graduatoria 2) – 60% delle risorse disponibili per il Distretto.
L’assegnazione del contributo avverrà scorrendo le due graduatorie, fino ad esaurimento
della quota di fondi disponibili.

Allegati

Contributo affitti 2021

Il presente avviso è finalizzato alla concessione di contributi integrativi ai conduttori per il
pagamento dei canoni di locazione nel mercato privato ai sensi della D.G.R. E.R. 2031/2020.
Beneficiari
Sono ammessi al contributo:
1) nuclei famigliari aventi ISEE compreso tra € 0,00 e € 17.154,00;
2) nuclei famigliari aventi ISEE compreso tra € 0,00 e € 35.000,00 che hanno subito perdita
o diminuzione rilevante del reddito familiare causata dell’emergenza COVID-19.

Con riferimento esclusivamente al caso 2):

2.1) la perdita o diminuzione rilevante del reddito familiare è dovuta, a titolo esemplificativo
e non esaustivo, alle seguenti motivazioni:
– cessazione o mancato rinnovo del rapporto di lavoro subordinato o atipico (ad esclusione
delle risoluzioni consensuale o di quelle avvenute per raggiunti limiti di età);
– cassa integrazione, sospensione o consistente riduzione dell’orario di lavoro per almeno
30 gg.;
– cessazione, sospensione o riduzione di attività libero professionale o di impresa
registrata;
– lavoratori o lavoratrici stagionali senza contratti in essere ed in grado di documentare la
prestazione lavorativa nel 2019;
– malattia grave o decesso di un componente del nucleo familiare (anche dovute a cause
diverse dal Covid19).
Eventuali ulteriori o diverse motivazioni devono comunque essere chiaramente riconducibili
all’emergenza COVID-19.

2.2) Ai sensi di quanto previsto nel DM 12/08/2020, la riduzione del reddito familiare
valutato nel trimestre marzo, aprile, maggio 2020 deve essere superiore al 20% nei
confronti dei rispettivi tre mesi di marzo, aprile, maggio dell’anno 2019.
Il reddito familiare dei trimestri di cui sopra deve essere calcolato considerando:
– l’importo netto desunto dalle buste paga;
– il fatturato complessivo
La riduzione del reddito dovuta al Covid-19 deve essere debitamente documentata e
obbligatoriamente allegata.
Tenuto conto che la Regione Emilia Romagna si riserva, con apposita Circolare, di
individuare ulteriori criteri di riferimento ai quali riferire il calcolo del calo reddituale, si
specifica che gli stessi saranno automaticamente valevoli per il presente avviso.

2.3) Ai sensi di quanto previsto nel DM 12/08/2020, per l’accesso al contributo, è
necessario autocertificare che il nucleo famigliare non possiede liquidità sufficiente per fare
fronte al pagamento del canone di locazione e degli oneri accessori.

Altri requisiti per l’accesso
Sono ammessi al contributo i nuclei famigliari ISEE in possesso dei seguenti requisiti al
momento della presentazione della domanda:
A1) Cittadinanza italiana
oppure
A2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione europea
oppure
A3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che
siano muniti di permesso di soggiorno di durata di almeno 1 anno o permesso di soggiorno
UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D. Lgs. N. 286/98 e successive modifiche;

B) Valore ISEE ordinario oppure corrente contenuto nell’attestazione emessa dall’Inps
nell’anno 2020 non superiore ad € 17.154,00 (graduatoria 1) oppure € 35.000,00
(graduatoria 2). Nel caso non sia disponibile il valore ISEE dell’anno 2021 è possibile fare
domanda con l’ISEE dell’anno 2020.

C1) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie
catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e
regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle
Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata
oppure
C2) titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di
Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita. La
sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal rappresentante legale
della Cooperativa assegnante;

Casi di esclusione dal contributo
Sono causa di esclusione dal contributo le seguenti condizioni del nucleo famigliare ISEE:
1) avere avuto nel medesimo anno 2021 la concessione di un contributo del Fondo per
l’”emergenza abitativa” derivante dalle deliberazioni della Giunta regionale, n. 817/2012,
1709/2013, n. 1221/2015 e n. 2365/2019;
2) avere avuto nel medesimo anno 2021 la concessione di un contributo del Fondo per la
“morosità incolpevole” di cui all’art. 6, comma 5, del D.L. 31/07/2013, n. 102 convertito con
Legge del 28/10/2013, n. 124;
3) essere assegnatario, limitatamente alle domande per la Graduatoria 1, al momento
della presentazione della domanda, di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica;
4) essere beneficiario, al momento della presentazione della domanda, del reddito di
cittadinanza o pensione di cittadinanza di cui al Decreto-Legge n. 4/2019 convertito con
modificazioni dalla legge n. 26/2019;
Presentazione della domanda
I requisiti per l’accesso e la situazione economica del nucleo familiare sono comprovati con
autocertificazione.
La domanda può essere presentata da un componente il nucleo ISEE maggiorenne, anche
non intestatario del contratto di locazione, purché residente o avente dimora nel medesimo
alloggio oggetto del contratto di locazione stesso.
È ammessa la presentazione di una sola domanda per nucleo familiare. Nel caso di più
contratti stipulati nel corso dell’anno, può essere presentata una sola domanda.
Nel caso di una medesima unità immobiliare utilizzata da più nuclei famigliari, ciascun
nucleo ISEE può presentare domanda di contributo separatamente per la propria porzione
di alloggio o per la propria quota di canone.
E’ possibile presentare domanda solo per una delle due graduatorie di cui al paragrafo
Formazione della Graduatoria.

Formazione della Graduatoria
Le domande ammesse, saranno collocate in due graduatorie distrettuali distinte
comprendenti:
1) nuclei famigliari con ISEE tra € 0,00 e € 17.154,00;
2) nuclei famigliari con ISEE tra € 0,00 e € 35.000,00 con calo di reddito a causa del
Covid19.
All’interno delle due graduatorie, le domande saranno collocate in ordine decrescente di
incidenza del canone sul valore ISEE.
In caso di incidenza uguale (approssimata alla seconda cifra decimale), ha la precedenza
la domanda con valore ISEE più basso.
In caso di domande con medesimo valore ISEE (compreso il caso di domande con valore
ISEE 0,00), ha la precedenza la domanda con il canone di locazione di importo più alto.

La domanda per l’ammissione potrà essere consegnata a partire dal giorno 25 gennaio
2021 con scadenza il giorno 26 febbraio 2021 compilata unicamente sui moduli
scaricabili sul sito del Comune di Morciano di Romagna o in distribuzione presso l’Ufficio
Protocollo nelle seguenti modalità:
1) consegna a mano presso l’ufficio protocollo del Comune di Morciano di
Romagna in Piazza del Popolo, 1 (dal lunedi al venerdi dalle ore 10,00 alle ore
13,00);
2) Posta Elettronica Certificata all’indirizzo:
protocollo@pec.comune.morcianodiromagna.rn.it

3) Mail all’indirizzo: protocollo@morciano.it

Ulteriore canale per la presentazione delle domande – Piattaforma regionale
La Regione Emilia Romagna predisporrà una piattaforma regionale per la presentazione
delle domande che verrà resa disponibile online.
Alla piattaforma si potrà accedere solo tramite SPID.
L’utente compilerà una domanda compilando i dati richiesti. Dovrà inoltre allegare gli altri
documenti necessari (ISEE ed eventualmente documenti per il riconoscimento del calo del
reddito).
Contributo
Alle graduatorie saranno destinate le seguenti risorse complessive:
Graduatoria 1) – 40% delle risorse disponibili per il Distretto;
Graduatoria 2) – 60% delle risorse disponibili per il Distretto.
L’assegnazione del contributo avverrà scorrendo le due graduatorie, fino ad esaurimento
della quota di fondi disponibili.

Allegati

Istruttore direttivo Servizi alla persona, educativi e culturali – Candidati ammessi (Aggiornamento 18/01)

Elenco candidati ammessi

AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER TITOLI E COLLOQUIO FINALIZZATA ALLA COSTITUZIONE DI N. 1 RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE DI DURATA NON SUPERIORE AL MANDATO ELETTIVO DEL SINDACO EX ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000 PROFILO PROFESSIONALE “ISTRUTTORE DIRETTIVO” CATEGORIA D POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DA ASSEGNARE AI SERVIZI ALLA PERSONA, EDUCATIVI E CULTURALI

SCADENZA: ore 13.00 del 24/12/2020.

SCHEMA domanda

det_FIN_00254_24-11-2020

ISTRUTTORE SERVIZI ALLA PERSONA EDUCATIVI E CULTURALI_AVVISO EX ART 110

Istruttore direttivo tecnico da assegnare al servizio Lavori pubblici – Elenco candidati ammessi e valutazione titoli (aggiornato 11/01)

valutazione titoli candidati ammessi

AMMISSIONE CANDIDATI 110_ALLEGATO A

AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER TITOLI E COLLOQUIO FINALIZZATA ALLA COSTITUZIONE DI N. 1 RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE DI DURATA NON SUPERIORE AL MANDATO ELETTIVO DEL SINDACO EX ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000 PROFILO PROFESSIONALE “ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO” CATEGORIA D POSIZIONE ECONOMICA INIZIALE D1 DA ASSEGNARE AL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI – PATRIMONIO

Scadenza: ore 13.00 del 24/12/2020

Bando di partecipazione e informazioni

Schema domanda di partecipazione

det_FIN_00253_24-11-2020

 

Gruppo Protezione Civile Morciano di Romagna: bando pubblico per la selezione di volontari

Bando pubblico per la selezione di volontari da iscrivere nel Gruppo Comunale dei Volontari di Protezione Civile del Comune di Morciano di di Romagna

La domanda di ammissione alla selezione deve essere presentata secondo una delle seguenti modalità:

1. Compilazione dell’apposito modulo online allegando documento di identità e certificato medico ed eventualmente curriculum vitae;

Compila modulo

2) raccomandata con avviso di ricevimento. Anche in questo caso, la domanda deve comunque pervenire entro il termine di cui sopra a pena di esclusione;

2. presentazione diretta al Comune di Morciano di Romagna – Piazza del Popolo, 1 – 47833 Morciano diRomagna (RN) – Ufficio Protocollo (dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00);

3. mediante un messaggio di posta elettronica certificata proveniente dall’utenza personale del candidato, aisensi della normativa vigente, inviato all’indirizzo P.E.C. del Comune di Morciano di Romagna: protocollo@pec.comune.morcianodiromagna.rn.it.

Se il candidato dispone di firma elettronica qualificata, firma digitale, carta di identità elettronica o carta nazionale dei servizi (ai sensi del D.lgs 82/2005) la firma
digitale integra anche il requisito della sottoscrizione autografa.

Se il candidato NON dispone della firma
digitale come sopra definita, la domanda di partecipazione – a pena di esclusione – dovrà risultare sottoscritta (firmata in calce) e corredata da documento di identità in corso di validità e allegata in formatoPDF o JPG.

Non saranno prese in considerazione domande inviate tramite posta elettronica certificata da un indirizzo diverso dal proprio.

La domanda deve essere:
redatta in carta semplice, secondo il modello “A” allegato al presente bando, contenente anche la
dichiarazione sostitutiva, ai sensi dell’art. 46, lett. a), DPR 445/2000, di non aver riportato condanne penali, di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di sicurezza e di misure di prevenzione e di non essere a conoscenza di essere sottoposto aprocedimenti penali;

Modello domanda Allegato A

• firmata per esteso dal richiedente, con firma in forma autografa (salvo quanto sopra precisato in caso di documento firmato digitalmente);
• accompagnata da fotocopia di valido documento d’identità personale, per la quale non è richiesta autenticazione (salvo quanto sopra precisato in caso di documento firmato digitalmente);
• corredata apposito Curriculum Vitae aggiornato e redatto sulla base del modello europeo, atto a valutare le caratteristiche personali dichiarate dal candidato (se esistente)
• Certificato medico attestante le condizioni psicofisiche idonee allo svolgimento delle attività, esterne ed interne, di cui all’articolo 2 del presente bando (come previsto dal precedente art. 3), rilasciato dal
Medico di base o dagli organi del Servizio Sanitario Nazionale.

***************************

(Procedura selettiva e iscrizione)

La selezione dei candidati è effettuata tramite colloquio motivazionale con il sindaco o consigliere o funzionario delegato.

Il colloquio valuta la regolarità della domanda, i titoli e le altre qualità possedute, compila per ogni candidato, viene compilata una scheda di valutazione, attribuendo il relativo punteggio
e dichiarando non idonei i candidati che abbiano ottenuto un punteggio minimo.
Terminate le operazioni di selezione, individua gli ammessi senza stilare graduatoria.

Siredige inoltre, un elenco con i nominativi di tutti i candidati non inseriti in graduatoria perché risultati inidonei, ovvero altrimenti esclusi dalla selezione con l’indicazione della motivazione.

Con provvedimento del sindaco, che deve essere sottoscritto per accettazione dall’aspirante volontario comunale, è adottata l’iscrizione del selezionato nel ruolo “Sezione Volontari” del Gruppo comunale e ne è data comunicazione all’interessato unitamente, se possibile, alla data di presa servizio.

L’iscrizione al Gruppo comunale comporta la frequenza obbligatoria al corso di formazione teorico – pratico dibase organizzato e gestito dal Servizio Polizia Municipale.
L’iscrizione nel Gruppo comunale ha durata annuale, secondo il computo dell’anno solare, ed è tacitamente rinnovata ogni anno, salvo sussistano motivi ostativi che ne impediscano il rinnovo e che sono  tempestivamente comunicati all’interessato. Ogni volontario potrà comunque rinunciare all’iscrizione nel Gruppo comunale in qualsiasi periodo dell’anno. In caso di rinuncia si provvederà alla radiazione d’ufficio dal ruolo e alla richiesta di restituzione delle dotazioni individuali fornite in comodato d’uso per l’attività di volontariato.

***************************

 

Allegati

Selezione pubblica per la copertura di un posto di comandante di Polizia municipale – Graduatoria di merito

SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO TRAMITE MOBILITÀ VOLONTARIA TRA ENTI AI SENSI DELL’ART. 30 DEL D.LGS. 165/2001 PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI COMANDANTE DI POLIZIA MUNICIPALE E SUAP CATEGORIA D – DA ASSEGNARE AL SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE E SUAP

GRADUATORIA DI MERITO (1)

CANDIDATI AMMESSI

CANDIDATI AMMESSI ALLEGATO A

det_FIN_00248_14-11-2020

Avviso di selezione pubblica tramite mobilità volontaria per copertura di 1 posto di Comandante di Polizia locale

PUBBLICATO L’ELENCO DEI CANDIDATI AMMESSI

ELENCO CANDIDATI AMMESSI

 

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO TRAMITE MOBILITA’ VOLONTARIA TRA ENTI, AI SENSI DELL’ART. 30 DEL D.LGS 165/2001, PER LA COPERTURA DI N° 1 POSTO DI COMANDANTE DI POLIZIA – CAT. D DA ASSEGNARE AL SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE

SCADENZA DOMANDE: 09/11/2020 ORE 13,00

BANDO MOBILITA N 1 COMANDANTE POLIZIA LOCALE

schema di domanda mobilita n 1 comandante di polizia municpale

RETTIFICA BANDO

1.086 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi