Viabilità

Istituzione Ztl nel centro storico di Morciano – Informazioni, modulo richiesta autorizzazione.

Istituzione ZTL (Zona Traffico Limitato) nel centro storico di Morciano di Romagna

A seguito dell’autorizzazione concessione dal Ministero delle Infrastrutture, il Comune di Morciano di Romagna si prepara a istituire in via sperimentale per un periodo di 30 giorni una Zona a Traffico Limitato (ZTL) nel centro storico

LE DOMANDE DI ACCESSO POSSONO ESSERE PRESENTATE IN QUALUNQUE MOMENTO,

L’ACCESSO E’ CONSENTITO A SEGUITO DI RILASCIO DI SPECIFICA AUTORIZZAZIONE

Dove sarà istituita la ZTL?

Nella zona compresa tra Via Aia Pasini, Piazza Garibaldi, Piazza Umberto I°, Piazza

Giovanni Paolo II, Via Ponte, Via Poggio, Via Foro Boario e Via Ronci.

Quando sarà istituita la ZTL

A partire dal 1° giugno 2021 in via sperimentale per un periodo di 30 giorni (fino al 30 giugno dello stesso mese);

la fase sperimentale servirà per compiere una valutazione degli effetti derivanti dall’adeguamento del sistema viario e apportare i necessari interventi migliorativi; dopo di che la ZTL entrerà pienamente a regime.

LE DOMANDE DI ACCESSO POSSONO ESSERE PRESENTATE IN QUALUNQUE MOMENTO,

L’ACCESSO E’ CONSENTITO A SEGUITO DI RILASCIO DI SPECIFICA AUTORIZZAZIONE

Un centro storico a misura di pedone, meno traffico e più tutela degli utenti deboli della strada

Il Comune di Morciano di Romagna pone tra i suoi obiettivi strategici la riduzione degli effetti negativi della circolazione veicolare, il miglioramento della vivibilità del centro storico e rafforzare la sua destinazione di centro commerciale naturale. Con l’istituzione della ZTL ci si propone dunque di:

  • creare zone libere decongestionate dal traffico;
  • ridistribuire lo spazio stradale tra le diverse utenze della strada;
  • riorganizzare i flussi di traffico secondo una gerarchia stradale ben definita;
  • ottenere una riqualificazione ambientale del territorio interno contenendo il traffico di attraversamento;
  • garantire una maggiore sicurezza, soprattutto per le utenze deboli;
  • ridurre l’inquinamento atmosferico e da rumore nelle zone più abitate e frequentate del territorio, qual è il centro storico;

Orari ZTL

tutti i giorni (da lunedì a domenica), 19:30 – 07:30;

I varchi di accesso saranno presidiati da portali elettronici (varchi) che verificano se le targhe dei veicoli in ingresso siano inserite in apposite banche dati dei soggetti autorizzati (white – list)

Tipologia delle autorizzazioni al transito e alla sosta

  1. Autorizzazione permanente di durata massima quinquennale.

A tutti i residenti nella ZTL provvisti di patente di guida potrà essere rilasciata un’autorizzazione per ogni veicolo di proprietà o di cui abbiano la disponibilità in modo esclusivo;

L’autorizzazione sarà inoltre rilasciata:

  • A coloro che, pur non essendo residenti anagrafici, siano in grado di dimostrare l’effettiva e abituale dimora nella Zona a Traffico Limitato nonché a coloro che, parenti di residenti, per periodi limitati di tempo, si trovino nella necessità di dimorare presso l’abitazione dei congiunti,
  • Ai titolari e ai dipendenti dei pubblici esercizi e dei negozi di vicinato, all’interno della ZTL, provvisti di patente di guida, per ragioni strettamente legate alla attività, potrà essere concessa un’autorizzazione per un solo veicolo a persona;
  • Ad ogni nucleo familiare con residenza anagrafica all’interno della Zona a Traffico Limitato e composto esclusivamente da persone con età superiore ai 65 anni, sprovvisto di veicolo proprio e patente, potranno essere concesse n. 2 autorizzazioni relativamente ai veicoli individuati dalle suddette persone;
  • Ai proprietari di box o di posto auto e agli affittuari e/o ai titolari di contratto d’uso di box o posto autovettura a qualsiasi titolo potrà essere concessa la sola autorizzazione di transito per accedere al box o al posto auto.
  1. Autorizzazione temporanea di durata da un giorno a tre mesi.

Le autorizzazioni temporanee per il transito e la sosta nella ZTL possono essere rilasciate esclusivamente a
coloro che sono in possesso dei requisiti di seguito precisati:

  • Agli artigiani o ditte che effettuano interventi professionali di pronto intervento o a domicilio, è concesso il
    permesso temporaneo di transito e la sosta, nei pressi del luogo dell’intervento, a condizione che non venga
    intralciata in alcun modo la circolazione veicolare e pedonale e per il tempo strettamente necessario ad eseguire le attività lavorative del caso. Sul veicolo dovrà essere esposto apposito contrassegno riportante la
    dicitura “Riparazione d’urgenza” e gli estremi della ditta. L’autorizzazione/regolarizzazione al transito, da
    inoltrare entro 3 giorni dall’accesso, sarà subordinata all’indicazione da parte del richiedente dei seguenti
    dati: targa del veicolo, destinazione (via, piazza, civico), motivo dell’intervento oltre che dimostrare lo
    svolgimento dell’attività di cui sopra.
  • I veicoli diretti alle strutture ricettive ricadenti nella ZTL sono autorizzati alla circolazione ed alla fermata
    per lo scarico/carico bagagli e, a tal fine, il gestore dell’attività dovrà trasmettere quotidianamente l’elenco
    delle targhe dei propri clienti all’ufficio comunale preposto.
  •  In occasione di manifestazioni ed iniziative su aree pubbliche, regolarmente autorizzate o altre attività
    rivolte al pubblico, possono essere rilasciati permessi temporanei limitati alle esigenze organizzative.

Come richiedere le autorizzazioni

Coloro i quali sono in possesso dei requisiti stabiliti dal presente regolamento per ottenere il rilascio o il rinnovo dell’autorizzazione al transito nella ZTL devono inoltrare domanda su apposita modulistica ai sensi del DPR 28/12/2000 n. 445

LE DOMANDE DI ACCESSO POSSONO ESSERE PRESENTATE IN QUALUNQUE MOMENTO,

L’ACCESSO E’ CONSENTITO A SEGUITO DI RILASCIO DI SPECIFICA AUTORIZZAZIONE

Scarica il modulo per la richiesta di autorizzazione permanente al transito e/o alla sosta nella zona a traffico limitato (ZTL)

Al modulo dovrà essere allegato

– copia integrale della carta circolazione del veicolo/i;
– copia integrale di un documento di identità in corso di validità;
– planimetria con la localizzazione del posto auto/area idonea allo stazionamento permanente di un
veicolo;
– (1) se ricorre il caso, dichiarazione dell’Amministratore del Condominio che il posto auto scoperto
è occupato in via esclusiva dal soggetto richiedente l’autorizzazione.
Al momento del rilascio dell’autorizzazione il richiedente dovrà consegnare all’ufficio una marca da bollo da
€ 16,00 da apporre sull’autorizzazione

La documentazione potrà essere presentata presso:

– l’ufficio protocollo del comune di Morciano di Romagna tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 15.00 alle 17.00

Oppure via Pec: protocollo@pec.comune.morcianodiromagna.rn.it

Per info: 0541 851927 / 851928 – polizia@comune.morcianodiromagna.rn.it

Veicoli che possono circolare in ZTL senza specifiche autorizzazioni:

 velocipedi, ivi compresi i veicoli ad emissioni zero aventi ingombro e velocità tali da poter essere
assimilati ai velocipedi;
 veicoli al servizio degli appartenenti alle Forze Armate, agli Organi di Polizia nazionali e locali, al Corpo
dei Vigili del Fuoco, ai veicoli dei Servizi di Soccorso e della Protezione Civile, individuati dai contrassegni di
istituto;
 i veicoli al servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie;
 veicoli in servizio di noleggio con conducente e servizio di piazza per trasporto persone (taxi) e quelli in
servizio di linea per trasporto persone;
 autocisterne impiegate per il rifornimento di combustibile, ovvero per l’espurgo di vasche biologiche, agli
stabili siti in Area Pedonale e la Zona a Traffico Limitato;
 veicoli di trasporto collettivo di persone che esercitano stabilmente l’attività nel Comune di Morciano di
Romagna (scuolabus, trasporto disabili, ecc.) la cui attività sia chiaramente riconoscibile dall’esterno;
 veicoli di rappresentanza degli Enti Pubblici;
 veicoli preordinati alla rimozione dei veicoli ex art. 159 del nuovo codice della strada;
 veicoli di servizio degli enti pubblici territoriali (Stato, Regione, Provincia, Comune e loro Consorzi),
individuati da evidenti simboli;
 veicoli dell’Azienda Regionale per la Protezione Ambientale (ARPAE), delle Aziende Sanitarie locali
(AUSL) e delle Aziende Sanitarie Ospedaliere (ASO), individuati da evidenti simboli;

 veicoli dei concessionari dei servizi pubblici essenziali (esemplificativamente: servizi postali, di
telecomunicazioni, di erogazione di acqua ed energia), individuati da evidenti simboli;
 veicoli per il trasporto funebre;
 veicoli autorizzati per la raccolta dei rifiuti;
 veicoli degli Istituti di Vigilanza titolari di licenza prefettizia, individuati da evidenti simboli;
 veicoli di Stato, ovvero del Corpo Diplomatico (Stato di San Marino, Città del Vaticano, ecc.) muniti di
segni distintivi;
 blindati per il trasporto valori;
 veicoli adibiti alla consegna di giornali, muniti di segni distintivi;
 veicoli adibiti alla consegna di medicinali, muniti di segni distintivi;
Possono circolare, salvo regolarizzare il transito nei 3 giorni successivi dall’evento le seguenti categorie di
veicoli:
 appartenenti ad enti pubblici per motivi di servizio,
 i veicoli completamente elettrici, taxi e autoveicoli a noleggio con conducente,
 i veicoli di aziende distributrici di prodotti farmaceutici e ditte che svolgono servizio di consegna
domiciliare di farmaci/presidi salvavita (es: ossigeno terapia),
 i veicoli muniti di contrassegni rilasciati alle persone disabili o al servizio di persone invalide e veicoli di
associazioni per assistenza a persone bisognevoli, di medici e personale infermieristico per assistenza a
domicilio.

Allegati

Accorpamento al demanio stradale comunale di aree di proprietà privata che sono di uso pubblico da oltre 20 anni

I soggetti interessati a tale procedura sono invitati a contattare l’ Ufficio patrimonio  per verificare, in relazione allo specifico caso, la sussistenza delle condizioni di concreta fattibilità dell’operazione.

 

Requisiti

I requisiti previsti dalla norma sono:

– uso pubblico delle aree; le aree, pur essendo ancora formalmente intestate a soggetti privati, sono di fatto utilizzate come strade, quindi soggette ad uso pubblico;

– l’uso pubblico deve essersi protratto ininterrottamente da oltre vent’anni;

– consenso scritto all’accorpamento da parte dell’attuale proprietario. Nel caso in cui l’area sia di proprietà di più soggetti, è indispensabile che il consenso venga prestato da tutti i comproprietari.

Modalità

I moduli possono essere inviati al Comune di Morciano di Romagna con le seguenti modalità:

– sottoscritti con firma digitale ed inviati con pec all’indirizzo protocollo@comune.morcianodiromagna.rn.ito

-sottoscritti manualmente ed inviati tramite servizio postale, fax, e-mail, pec, purchè siano accompagnati da copia di documento d’identità della persona che sottoscrive il documento.

Normativa

Tale procedura è disciplinata dai commi 21 e 22 dell’art. 31 della legge del 28.12.1998, n. 448, commi che di seguito si riportano integralmente:
“In sede di revisione catastale, è data facoltà agli enti locali, con proprio provvedimento di disporre l’accorpamento al demanio stradale delle porzioni di terreno utilizzate ad uso pubblico, ininterrottamente da oltre venti anni, previa acquisizione del consenso da parte degli attuali proprietari.
La registrazione e la trascrizione del provvedimento di cui al comma 21 avvengono a titolo gratuito”.

Allegati

Passaggio gara ciclistica “Strade bianche di Romagna”, limitazioni della viabilità il 20/04/2021

🟢ATTENZIONE: Limitazioni alla circolazione per passaggio gara ciclista nella giornata di domani, martedì 20 aprile
📌 Nella giornata di domani il territorio di Morciano di Romagna sarà interessato dal passaggio della “Strade bianche di Romagna”, gara ciclista che si sviluppa attraverso i vari Comuni della Valconca
📌 Per quanto riguarda Morciano, le vie interessate saranno Via Cinque Quattrini; via Abbazia SP17 var, ; SP17; SP2; via Ventena; Via Cà Fabbro
📌 Il passaggio della gara nel territorio morcianese è previsto alle 13.00, 14.15 e alle 15.15 circa
📌 Quindici minuti prima rispetto al passaggio della carovana, saranno attivate delle chiusure momentanee delle strade per consentire il transito dei ciclisti
📌 Per maggiori informazioni pubblichiamo la tabella di marcia con tutte le indicazioni sul passaggio della gara

Nuovi stalli per la sosta di persone disabili e provvedimenti relativi alla mobilità

Con Ordinanza N.1 del 18/01/2021, il Sindaco di Morciano di Romagna ha disposto:

1. l’istituzione di stalli di sosta per disabili in via Fratti di fronte a piazza del Popolo, nel numero
consentito dallo spazio esistente;
2. l’installazione di idonei dissuasori, anche in materiale plastico, in via Colombari nel tratto
frontistante l’ufficio postale, al fine di inibire la sosta dei veicoli che ostacolano l’accesso agli
uffici insediati;

ord_SIN_00001_18-01-2021

Divieto di sosta parcheggio retrostante padiglione fieristico via Forlani dal 14 al 30 dicembre per svolgimento servizio tamponi

❗ A partire da lunedì 14 dicembre e fino al 30 dicembre – esclusi i festivi nonché il giorno 24 – i medici di famiglia del Comune di Morciano di Romagna effettueranno tamponi veloci presso il parcheggio retrostante il padiglione fieristico prospiciente Via Forlani. Tali tamponi sono quelli funzionali al rilascio del certificato di fine quarantena ❗

⛔ Nelle giornate di svolgimento del servizio, sarà dunque istituito il divieto di sosta con rimozione forzata nei parcheggi situati sotto le pensiline del fotovoltaico (lato interno verso l’immobile, no lato esterno verso la strada) dalle ore 13 alle 17 ⛔

divieto di sosta in Via Forlani – Servizio Sanitario (1)

Il Comune di Romagna si è impegnato a collaborare attivamente per agevolare il più possibile il lavoro dei medici.

📌 A tal proposito, saranno messi a disposizione computer, una stampanti, rete internet, sedie e tavoli per facilitare l’operato, dei sanitari e la repertazione dei test.

📌 L’amministrazione comunale, intanto, si è già attivata con le associazioni di volontariato del territorio per l’individuazione di personale per la gestione delle fasi di afflusso e deflusso dall’area del padiglione fieristico.

📌 Il Comune provvederà anche alla pulizia quotidiana dell’area, mentre l’Ausl si occuperà dello smaltimento dei rifiuti sanitari.

Via Bennone e via Abbazia – Lavori di scavo per completamento collettore fognario

In data odierna – lunedì 4 febbraio 2019 – operai e tecnici di Hera hanno dato avvio ai lavori di scavo su suolo pubblico in via Bennone e in un tratto di via Abbazia per il completamento del collettore fognario. La durata dell’intervento sarà di circa 30 giorni. Per consentire lo svolgimento dei lavori è stata prevista l’istituzione del senso unico alternato nei tratti interessati, mentre in via Abbazia è stata introdotta una ‘deviazione’ in direzione della ‘nuova’ Strada Provinciale 17.

 

Mostra/Mercato della prima domenica del mese: torna il 6 gennaio 2019

Anche nel 2019 si terrà il consueto evento della prima domenica del mese.

La mostra Mercato che si tiene nelle vie Roma e Bucci.

Saranno circa 50 gli ambulanti che si posizioneranno nelle centralissime vie del paese in occasione della Epifania.

In tale occasione le 2 vie resteranno chiuse al traffico.

 

Leggi il testo dell’ordinanza

Chiude anticipatamente la sperimentazione della nuova viabilità nel centro urbano di Morciano. Utili le analisi dei benefici e delle criticità

Si chiude anticipatamente la sperimentazione della nuova viabilità nel centro urbano di Morciano. Con i tempi tecnici necessari si procederà infatti al ripristino dell’assetto viario originale, con l’eliminazione dei sensi unici.

“In queste settimane – spiega il consigliere delegato alla Sicurezza, Mirco Ripa – abbiamo avuto modo di raccogliere un numero sufficiente di dati circa i flussi di traffico e le abitudini degli utenti. Ma anche verificato come mettere in sicurezza il paese in occasione di sagre, mercati ed eventi come richiesto dalle nuove norme antiterrorismo. Questo ci consente di tracciare già un primo bilancio e di anticipare la chiusura della sperimentazione. Dal mese di agosto l’amministrazione comunale e la Polizia municipale dell’Unione Valconca hanno avuto modo di sondare i pareri e di raccogliere le impressioni degli utenti della strada e degli operatori economici morcianesi. Pareri dei quali si è voluto tenere debitamente conto. Una amministrazione che decide senza ascoltare è quanto di più lontano possa essere dal nostro modo di operare. Di gradimento la scelta del materiale che sarà posto alla base del nuovo arredo urbano, come le fioriere in acciaio corten. Materiale quindi che troverà il suo ruolo nei lavori di sistemazione del centro urbano, che partiranno proprio nel mese di ottobre, in concomitanza con il termine della sperimentazione. L’area interessata dall’intervento è costituita dalle vie Matteotti, Ponte, Aia Pasini, Marconi, Abbazia e Piazza del Popolo. Qui verrà sistemato il selciato, si recupererà piazza del Popolo e si metteranno in sicurezza i passaggi pedonali, verrà sistemato l’incrocio tra via Marconi, via Pascoli e Aia Pasini”.

Modifiche alla viabilità nel centro urbano di Morciano (dal 10 agosto)

Dal 10 agosto modifiche alla viabilità del centro urbano di Morciano: ecco i nuovi sensi unici

Per rispondere alle esigenze di cittadini e operatori economici, il Comune di Morciano, in accordo con il Comando di Polizia municipale dell’Unione Valconca, intende avviare una sperimentazione che porterà ad una regolamentazione della circolazione dei veicoli nel centro urbano, in particolar modo nel tratto compreso tra via Fratti / via Pascoli e via Roma / Marconi. La sperimentazione entrerà in vigore a partire dal 10 agosto 2018 mediante la creazione di appositi sensi unici di circolazione. L’iniziativa sarà attivata sperimentalmente per circa tre mesi al fine di verificarne l’impatto e la funzionalità; in seguito, sulla base dei pareri e delle proposte migliorative che saranno presentate, si deciderà di conseguenza. Il progetto, che ha tra i suoi obiettivi quello di garantire maggiore sicurezza di ciclisti e pedoni, sarà inoltre accompagnato dall’introduzione di nuovi arredi urbani, tra cui fioriere in acciaio corten. Di seguito i principali cambiamenti alla viabilità che saranno introdotti con la sperimentazione.

 – via Bucci (da via Roma a Via Marconi): senso unico di circolazione. All’intersezione con via Colombari i veicoli hanno l’obbligo di proseguire diritto o a sinistra con divieto di svolta a destra su via Colombari;

via Fratti (da via Roma – Piazzetta Montanari): senso unico di circolazione fino a via Colombari;

– via Colombari: senso unico di circolazione fino a via Pascoli; all’incrocio con via Bucci obbligo di arrestarsi e dare precedenza con obbligo di immissione a destra su via Bucci oppure dritto

– via Pascoli: percorribile a senso unico da incrocio con via Marconi a via Roma. Pertanto coloro che circolano in via Roma giunti all’incrocio con via Pascoli troveranno il divieto di accesso e soluzioni di arredo urbano che ne impediscono l’accesso;

Tutta la segnaletica attuale relativa agli stalli di sosta con disco orario rimarrà in vigore e verrà opportunamente adeguata ai sensi unici di circolazione;

 

506 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi