Lavori pubblici

Via Bennone e via Abbazia – Lavori di scavo per completamento collettore fognario

In data odierna – lunedì 4 febbraio 2019 – operai e tecnici di Hera hanno dato avvio ai lavori di scavo su suolo pubblico in via Bennone e in un tratto di via Abbazia per il completamento del collettore fognario. La durata dell’intervento sarà di circa 30 giorni. Per consentire lo svolgimento dei lavori è stata prevista l’istituzione del senso unico alternato nei tratti interessati, mentre in via Abbazia è stata introdotta una ‘deviazione’ in direzione della ‘nuova’ Strada Provinciale 17.

 

Nuova vita per Piazza Boccioni: lavori ai nastri di partenza

Piazza Boccioni: finalmente ci siamo. Ai nastri di partenza i lavori per la riqualificazione di quello che è uno dei luoghi simbolo per la comunità di Morciano di Romagna. Nella data di ieri la ditta che realizzerà l’intervento ha dato avvio alla cantierizzazione della piazza. Con questa operazione, l’amministrazione comunale del sindaco Giorgio Ciotti intende spazzare via degrado ed incuria, restituendo dignità e decoro a uno spazio urbano tra più importanti dell’intera Valconca. Il nuovo progetto, elaborato dallo studio Sebastianelli di Gabicce, si pone in continuità con la visione originale della piazza, risalente agli anni Ottanta, introducendo però alcuni elementi di novità. L’iter progettuale è stato supervisionato dall’architetto Cristina Calligaris, dello studio Gregotti (primo progettista dell’opera), e dallo stesso maestro Arnaldo Pomodoro, che ha così deciso di mettere la sua firma sulla futura piazza Boccioni. L’intervento prevede anzitutto l’abbattimento delle murature e l’abbassamento della piazza al livello del marciapiede. La vasca centrale sarà ridotta di 2/3 (con conseguente minore dispendio di acqua), mentre sarà notevolmente incrementata la superficie di verde pubblico, con l’inserimento di alberature e sedute. Prevista, oltre al potenziamento dell’illuminazione e all’installazione di telecamere per la videosorveglianza, anche la creazione di tre nuovi vialetti d’accesso, che condurranno fino al cuore pulsante della piazza, il Colpo d’Ala di Pomodoro. Proprio la scultura, dopo l’estate, sarà oggetto di un trattamento anti-ossidazione a cura di uno specialista. Contestualmente anche l’incrocio tra via Forlani e via Ca’ Fabbro verrà messo in sicurezza con la realizzazione di una rotatoria in jersey che assicurerà una migliore gestione del traffico urbano in occasione dei lavori che si prolungheranno per qualche mese.

Dal GAL 70mila euro per il restauro della facciata della biblioteca di Morciano di Romagna

Un regalo di Natale per Morciano di Romagna. Il GAL (Gruppo di Azione Locale) Valconca e Valmarecchia ha infatti stanziato 70mila euro per il restauro della facciata dell’attuale sede della biblioteca ‘G. Mariotti’, in via Pascoli. Un ennesimo riconoscimento della capacità progettuale messa in campo dall’amministrazione comunale morcianese, dopo i contributi già arrivati dalla Regione Emilia – Romagna per il restyling di piazza Risorgimento. Complessivamente ammonta a quasi 1 milione di euro la cifra che nel 2018 il Comune è riuscito ad intercettare grazia ai finanziamenti pubblici. I 70mila euro del Gal serviranno a sistemare tutta la parte esterna della biblioteca e gli infissi: in particolar modo la facciata dell’edificio tornerà ai veri colori originali, in quanto il rossiccio che oggi traspare è frutto di una verniciatura degli anni Ottanta. Oltre a ciò l’amministrazione comunale si prepara a modificare la destinazione d’uso: come annunciato nei mesi scorsi, infatti, a seguito della realizzazione della nuova biblioteca comunale prevista nell’area dell’ex scuola media, l’immobile di via Pascoli diventerà la ‘casa della solidarietà’, andando ad ospitare le associazioni del territorio e le loro attività. All’intero troverà posto anche un punto informativo storico – museale e ambientale di Morciano.

Approvato il bilancio di previsione 2019: solidarietà, cultura e lavori pubblici gli obiettivi per il prossimo anno

COMUNICATO STAMPA

APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2019

Solidarietà, cultura e lavori pubblici: gli obiettivi del prossimo anno

Morciano di Romagna, 7 dicembre 2018 – Conferma degli incentivi a favore delle fasce più deboli, introduzione di fasce ISEE per i servizi a domanda individuale, contenimento delle spese fisse della macchina comunale. Sono questi alcuni dei punti salienti contenuti nel bilancio di previsione per l’anno 2019, approvato nella giornata del 6 dicembre dal Consiglio comunale di Morciano di Romagna. La seduta si è aperta con l’insediamento del consigliere comunale Pierluigi Autunno (Morciano Futura) in sostituzione della dimissionaria Michela Morganti.

Tariffe a domanda individuale. La novità principale, rispetto agli anni scorsi, riguarda l’introduzione di quattro fasce ISEE per refezione scolastica e centri estivi e di tre fasce ISEE per l’asilo nido. L’obiettivo è quello di ridurre i costi offrendo un aiuto concreto alle famiglie maggiormente in difficoltà dal punto di vista economico, consentendo loro di accedere ai servizi educativi e scolastici fondamentali. L’iniziativa, condivisa con CGIL-CISL e UIL, consentirà una maggiore equità contributiva da parte delle famiglie sull’intero versante dei servizi offerti dal comune. Invariate le tariffe per l’edizione 2019 di San Gregorio con alcune riduzioni a favore degli hobbisti e dei commercianti in sede fissa.

Contenimento dei costi della macchina comunale. Anche nel 2019 la Giunta del sindaco Giorgio Ciotti intende portare avanti l’opera di efficientamento della macchina comunale e di contenimento dei costi fissi dell’ente con lo scopo di dirottare risparmi e maggiore risorse verso i servizi per la cittadinanza. A tal proposito è stata ridotta del 10% l’applicazione alla parte corrente del bilancio dei proventi da oneri di urbanizzazioni: questi risparmi  potranno quindi essere impiegati per attività a favore di manutenzione del territorio e verde pubblico. Limitata anche la spesa per il personale, non essendo state previste nuove assunzioni.

Pressione fiscale. Uno degli obiettivi primari dell’amministrazione è quello di non aggravare ulteriormente il carico fiscale sui cittadini morcianesi recuperando solo in alcuni casi il tasso programmato d’inflazione così come previsto dalle norme vigenti. L’addizionale IRPEF non subirà incrementi, mentre è stata riconfermata la soglia di esenzione a 13mila euro.

Lavori pubblici. Il Comune, a fronte delle ristrettezze di bilancio e dei tagli ai trasferimenti, intende dare priorità a progetti ed opere che potranno essere co – finanziate grazie a finanziamenti pubblici. Manutenzione delle strade, riqualificazione di piazze e aree urbane, impianti sportivi e verde pubblico sono le tipologie di intervento in cima all’agenda dell’amministrazione comunale.

Recupero dell’evasione. Proseguirà, anche nel 2019, l’attività di lotta all’evasione fiscale. A tal proposito, già nel 2018, il Comune ha disposto il potenziamento dell’ufficio Tributi con l’inserimento di una nuova unità di personale. L’attività svolta ha permesso il recupero di 50mila euro di imposte non versate.

Esenzioni e agevolazioni. Il Comune, in un’ottica di equità sociale e di sostegno alle fasce più deboli, ha stanziato un fondo di 18mila euro per aiutare le famiglie in condizione di bisogno a far fronte al pagamento della Tari (tassa sui rifiuti). Riconfermato anche il progetto ‘Diamoci una mano’ (sconti per mensa scolastica, trasporto, centri estivi, etc.)

Contributi per le imprese. L’amministrazione comunale metterà a disposizione degli esercenti (bar, ristoranti, etc.) 7.500 euro a fondo perduto per la realizzazione o l’adeguamento di dehors in base alle tipologie e ai materiali indicati dal regolamento comunale. In accordo con le associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti, CNA e Confartigianato si sperimenterà un regolamento per ridurre i costi di avvio alle aziende di nuova costituzione.

Sostegno all’associazionismo. Incrementati i fondi a sostegno delle associazioni locali per le attività da loro assicurate quali eventi, sostegno alle fragilità, giovani, sport e anziani. Contributi sono previsti su base progettuale al fine di sostenere particolari emergenze nel mondo dei giovani, della scuola, cultura, terza età.

Il 2019 vedrà forti investimenti in cultura, da un lato per migliorare gli spazi pubblici utilizzati, dall’altro per potenziare le proposte culturali e sociali già in essere e per confermare attività sperimentate nel corso del 2018 quali il percorso teatrale Blu Morciano (Teatro adulti) e il Nido di Formica (Teatro giovani).

Dalla Regione 114mila euro per la riqualificazione di piazza Risorgimento

Anche piazza Risorgimento si prepara a cambiare volto. Il Comune di Morciano di Romagna ha ottenuto dalla Regione Emilia – Romagna un contributo di 114mila euro (su una spesa complessiva di 210mila euro) per il restyling della più importante piazza commerciale del paese. Un luogo che ogni giovedì e ogni prima domenica del mese ospita il più grande mercato di tutta la Valconca e che, con i suoi parcheggi, costituisce una porta di accesso ai negozi morcianesi e alle altre attività economiche. Soddisfatta la Giunta del sindaco Giorgio Ciotti.
“Questo contributo rappresenta un riconoscimento della capacità progettuale di Morciano. Basti pensare che, solamente nell’ultimo anno, sono stati intercettati finanziamenti pubblici per un totale di oltre 1 milione di euro in diversi campi: dalle opere pubbliche allo sport, dalla cultura alla riqualificazione urbana”. Questi lavori nascono con l’obiettivo di recuperare l’identità mercatale della piazza e di incrementarne i fattori di attrattività, competitività e accessibilità. Piazza Risorgimento vuole diventare una sorta di ‘hub’ per l’intero territorio della Valconca, ma anche uno spazio fruibile dai cittadini grazie alla presenza di aree verdi e per lo svago.
Il progetto prevede anzitutto il rifacimento del tappetino di asfalto nella parte che ospita i parcheggi e il mercato. Sarà rivista completamente la parte pedonale centrale, oggi particolarmente dissestata a causa della presenza di pini che hanno sollevato il selciato: questa assumerà le vesti di un’area verde attrezzata con sedute, nuova illuminazione, giochi per bambini.
Verrà risistemata e accresciuta l’area verde, con l’aggiunta e sostituzione di alberature. Infine, l’intera piazza verrà dotata di Wi-Fi. L’amministrazione comunale è già al lavoro per definire la fase progettuale dell’intervento. Si prevede che i lavori partiranno entro la prossima estate.

Bando per i lavori di ristrutturazione dell’impianto ‘Carlo Brigo’

Pubblicato il bando relativo ai lavori di riqualificazione dell’impianto sportivo ‘Carlo Brigo’ di Morciano per la promozione e diffusione della pratica sportiva.

Scadenza presentazione istanze Mercoledi – 12 Settembre 2018 – 12:00

Scarica il bando

Scarica il modulo per la partecipazione

Ulteriori informazioni:

https://valconca.tuttogare.it/albo_fornitori/id220-dettaglio

Allegati

Appaltati i lavori di riqualificazione di piazza Boccioni e di messa in sicurezza del centro storico

Decolla il progetto di restyling di piazza Boccioni. Il Comune di Morciano ha affidato i lavori di riqualificazione e rifunzionalizzazione della piazza alla ditta C.A.R. (Consorzio Artigiani Romagnolo), che si è aggiudicata il bando indetto dall’amministrazione comunale con un ribasso economico del 3,759%. Il nuovo progetto, elaborato dallo studio Sebastianelli di Gabicce (vincitore del bando comunale), si pone in continuità con la visione originale della piazza, risalente agli anni Ottanta, pur con alcuni elementi di novità. L’intero iter è stato infatti scrupolosamente supervisionato dall’architetto Cristina Calligaris, dello studio Gregotti, primo progettista dell’opera, e dallo stesso maestro Arnaldo Pomodoro, che si è detto particolarmente soddisfatto delle azioni messe in campo dal Comune di Morciano.

L’intervento prevede, anzitutto, l’abbattimento delle murature e del cemento e l’abbassamento della piazza al livello del marciapiede. La vasca centrale verrà ridotta di 2/3 (con conseguente minore dispendio d’acqua e minori costi di manutenzione), mentre sarà notevolmente incrementata la superficie di verde pubblico, con l’inserimento di alberature e sedute. Una piazza Boccioni più verde, dunque, e soprattutto più accessibile. Prevista anche la creazione di tre nuovi vialetti che porteranno fino alla scultura. Lo stesso Pomodoro ha poi indicato uno specialista, che dovrà occuparsi del restauro del Colpo d’Ala, la celebre scultura situata proprio al centro della piazza, rimuovendo le tracce dell’ossidazione.

Contemporaneamente il Comune di Morciano ha appaltato anche i lavori di messa in sicurezza e arredo urbano del centro storico. L’area interessata è costituita dalle vie Matteotti, Ponte, Aia Pasini, Marconi, Piazza del Popolo, Abbazia. Qui verrà sistemato il selciato, si recupererà piazza del Popolo e si metteranno in sicurezza i passaggi pedonali, spunterà una rotonda, costituita da fioriere tonde rimovibili nell’incrocio tra via Marconi, via Pascoli e Aia Pasini.

Nuovi loculi cimiteriali: costi e prenotazioni

Al cimitero comunale in arrivo 400 nuovi loculi: al via le procedure per la prenotazione da parte dei cittadini

Proseguono i lavori di ampliamento al cimitero di Morciano di Romagna. L’intervento, che ha ricevuto il via libera della Soprintendenza di Ravenna, prevede la creazione di 400 nuovi loculi per sopperire alla mancanza che si è venuta a creare nel corso degli ultimi anni. I lavori comprendono anche il restauro della facciata e delle due palazzine poste all’ingresso del settore monumentale, che da tempo mostravano i segni del deterioramento.

Nel frattempo, il Comune di Morciano ha attivato le procedure per poter consentire ai cittadini interessati di prenotare i loculi in corso di costruzione. E’ possibile effettuare la prenotazione di acquisto presso gli uffici comunali dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 oppure telefonando direttamente al soggetto costruttore al numero telefonico: 0541-970422.

Di seguito le tariffe individuate dall’amministrazione comunale in linea con quelle attualmente in vigore nei settori ‘C’ e ‘D’:

Fila Prezzo per la durata di 25 anni Prezzo per la durata di 50 anni
Prima Fila € 2.200,00 €. 3.000,00
Seconda Fila € 2.700,00 €. 3.700,00
Terza Fila € 2.700,00 €. 3.700,00
Quarta Fila € 2.200,00 €. 3.000,00

Progetto di ampliamento e restauro del cimitero

Il Comune di Morciano ha avviato i lavori di ampliamento e restauro conservativo della parte storica del cimitero comunale. Prevista la creazione di 400 nuovi loculi in via Abbazia e il restauro della facciata e delle due palazzine poste all’ingresso del settore monumentale. Nei giorni scorsi la Sovrintendenza di Ravenna, dopo un’indagine archeologica preventiva, aveva dato il via libera al progetto.

 

 

213 visite

torna all'inizio del contenuto Skip to content

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi